/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 23 marzo 2016, 18:13

Sanremo: sopralluogo dell'Amministrazione sotto piazza Colombo, in progetto un futuro itinerario turistico

Questa mattina i Consiglieri comunali Valerio Nurra e Giuseppe Faraldi hanno visitato il dedalo di cunicoli sotto il pieno centro della città per raggiungere un vecchio mulino ed un antico frantoio.

Un futuro turistico anche per il sottosuolo della città di Sanremo? L’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Biancheri ci crede e, questa mattina due Consiglieri comunali hanno visitato il dedalo di cunicoli sotto il pieno centro della città per raggiungere un vecchio mulino ed un antico frantoio.

Valerio Nurra e Giuseppe Faraldi, accompagnati da una guida che conosce i sotterranei matuziani, hanno fatto un sopralluogo conoscitivo, per capire se e come poter sfruttare a livello turistico, anche il sottosuolo, ovviamente con un intervento economico ed i giusti investimenti, per rendere fruibili ed attrattive le zone. Non sarà sicuramente facile, ma visto anche l’appeal che ottiene sempre la città vecchia, con le sue viuzze e le sue particolarità storiche, anche una ‘gita’ sotto terra, magari anche per i crocieristi che sbarcano nella città dei fiori, potrebbe diventare una attrazione.

Bisognerà studiarne le potenzialità e chiaramente anche i costi, ma l’Amministrazione vuole capire se c’è o meno lo spazio per intervenire. Non dimentichiamo che, anche sulle navette per portare i bikers a San Romolo c’era chi storceva il naso mentre ora sono una realtà importante.

Nel sottosuolo di piazza Colombo, attraverso angusti passaggi in vecchie mura, c'è un antico frantoio, che annesso al Monastero della Visitazione, edificato tra il 1672 e il 1675, sotto l’attuale solettone di piazza Colombo. Nel 1888 il monastero fu ceduto e trasformato in Tribunale e caserma dei bersaglieri. La sua completa distruzione avvenne il 20 ottobre 1944 a seguito di un bombardamento navale. Solo il frantoio ne uscì praticamente illeso e, alcune iscrizioni sulle volte, testimoniano un insediamento militare durante la guerra. Attualmente il frantoio rimane coperto dalla pavimentazione stradale di piazza Colombo nei pressi dell'inizio di via Palazzo e via San Francesco.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore