• Risultato finale

    Sanremese
    Sestri Levante

    1 - 0

 / ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | venerdì 22 gennaio 2016, 17:11

Sanremo: parlano i commercianti di piazza Eroi Sanremesi, “Necessario completare lo smantellamento dei chioschi e iniziare la riqualificazione”

"Erano delle 'baracche' oramai fatiscenti dove si accumulavano immondizie, residui di ogni genere e anche qualche animale, eravamo completamente oscurati. Oggi ci si aspetta che l'Amministrazione faccia un progetto di riqualificazione come merita questa piazza e completi lo spostamento dell'ultimo chiosco” commenta Lorenzo Cameretti 'La Canonica'.

Continuano a far discutere i chioschi di piazza Eroi Sanremesi, nella zona della statua di Siro Carli, soprattutto dopo la notizia sul respingimento del ricorso del Comune di Sanremo al Consiglio di Stato, avvenuto a seguito del pronunciamento del Tar sull'unico chiosco rimasto. Secondo quanto affermato dall'Assessore Mauro Menozzi, però, l'iter per la demolizione potrebbe partire non appena verrà approvato il progetto globale della piazza appena liberata dagli altri chioschi, cosa che l'Amministrazione intende fare al più presto: “Nei prossimi mesi saremo pronti per finanziare il progetto e, entro settembre, i problemi saranno risolti" ha commentato l'Assessore all'Urbanistica.

A seguito di questa importante novità sulla vicenda dei chioschi, abbiamo intervistato alcuni commercianti e titolari di attività commerciali in piazza Eroi Sanremesi che, non si sono mostrati affatto contrari allo spostamento dei chioschi, anzi ne chiedono il completamento, ma sperano anche che il progetto di riqualificazione venga approvato il prima possibile. Il problema principale per loro, resta ora la massiccia presenza di venditori abusivi, soprattutto nel pomeriggio.

Quando apriamo il negozio dobbiamo chiedere loro di spostarsi perché altrimenti non riusciamo ad alzare nemmeno la serranda – spiega Michela Di Davide del negozio 10 m2 – e questa resta ora la problematica più grande. Va bene aver tolto i chioschi, strutture comunque vecchie e mal messe, ma ora occorre pensare a cosa fare di questa piazza, parlano di mettere delle panchine, allora ci verranno anche a dormire.”

Al di là di quanto fatto dall'Amministrazione per smantellare i chioschi e spostarli in piazza Muccioli, anche molti commercianti, nel tempo si sono esposti affinché questo accadesse, soprattutto per evitare situazioni di degrado o di abbandono di scatoloni o quant'altro non fosse necessario alla vendita, dietro le struttura ora abbattute, a discapito dei locali o delle attività commerciali poste proprio dietro di loro che ne hanno sempre pagato le conseguenze. Una di queste è il Bar Gelateria 'La Canonica' che ha sempre richiesto maggiore decoro, soprattutto nel rispetto della clientela seduta nel suo dehor.

Lo spostamento dei chioschi è stato un modo per dare un'immagine diversa a questa piazza che è una delle più belle e storiche di Sanremo – spiega Lorenzo Cameretti, uno dei titolari de 'La Canonica' – questo ha permesso di dare luce alla piazza e ai locali più interni, prima eravamo soffocati, tutto si concentrava su quel passaggio, adesso c'è una vivibilità della piazza che è meravigliosa. Questo è solo l'inizio, speriamo che l'Amministrazione valorizzi al meglio questo luogo. ”

Intervista a Lorenzo Cameretti

Quello che non hanno mai apprezzato alcuni commercianti era il fatto che queste strutture fossero vecchie e degradate per questo, secondo alcuni, occorre completare lo smantellamento e il trasferimento degli stessi in piazza Muccioli: “La rimozione dell'ultimo chiosco – prosegue Cameretti – è il giusto completamento di questa operazione di rinnovo della piazza, rimuovere questa struttura che, inoltre, copre quasi in modo completo la statua e la fontana, a questo punto è obbligatorio. Erano delle 'baracche' oramai fatiscenti dove si accumulavano immondizie, residui di ogni genere e anche qualche animale, eravamo completamente oscurati. Oggi ci si aspetta che l'Amministrazione faccia un progetto di riqualificazione come merita questa piazza e completi lo spostamento dell'ultimo chiosco.”

Mentre vi è grande soddisfazione per lo smantellamento di buona parte delle strutture, vi è in questo momento anche un po' di preoccupazione rispetto a quello che verrà fatto di questa piazza e soprattutto a quelli che saranno i tempi di realizzazione del progetto definitivo. 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore