/ ATTUALITÀ

Affari & Annunci

Vendesi tagliaerba Florabest manuale usato pochissimo quasi nuovo ancora con istruzioni, ideale per piccolo giardino

Cerco lavoro come addetta pulizie stirare o segretaria part time zona Imperia

Vendo Audi A3 Sportback in perfette condizioni!!!Equipaggiamento del veicolo: ABS Airbag conducente Airbag laterali Airbag passeggero Alzacristalli elettrici Antifurto ...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | lunedì 15 febbraio 2016, 19:12

Sanremo: il presidente del 'Golf Degli Ulivi' chiede al Comune di poter usare il canone per investimenti nella struttura

Ammonta a 140mila euro l'anno e Maiga vorrebbe usare questi soldi per migliorare il circolo e promuoverlo all'estero. Possibilista, pur rispettando la Legge regionale, il Sindaco Biancheri.

Il presidente del ‘Golf Club degli Ulivi’ di Sanremo, Silvio Maiga, ha chiesto ufficialmente al Comune di poter investire il canone annuo che viene pagato dal circolo stesso a Palazzo Bellevue, all’interno della struttura e per poterla promuovere all’estero. Lo ha fatto oggi, a margine dell’incontro con i media per la presentazione dell’olio ‘Roi’, ottenuto dalla spremitura delle olive del campo golf.

“Non vorremmo spendere meno di quanto paghiamo adesso – ha detto Maiga - ma vorremmo investire questi soldi all’interno della struttura e non nel canone al Comune. Vorremmo migliorare, ad esempio la Club House ed i campi, per fare una migliore promozione del circolo. Abbiamo avuto incontri importanti in Scandinavia ed in Russia, per promuovere il ‘Golf’, ma abbiamo bisogno di rivedere gli accordi dopo la scadenza della concessione nel 2017”.

Pronta la risposta del Sindaco Alberto Biancheri: “Capisco le problematiche e, voglio ricordare che, negli ultimi anni il circolo ha investito tantissimo nell’impianto di irrigazione (circa 800mila euro), che garantisce la possibilità di giocare in ottime condizioni anche nel periodo estivo. E quindi sono d’accordo con la dirigenza del Golf ma, pur rispettando la Legge regionale che prevede un canone (140mila euro) da pagare al Comune, dobbiamo dare la possibilità di investire questi soldi all’interno della struttura. Su questo abbiamo delle idee, che non devono essere solo per il ‘Golf’, ma per tutte le strutture sportive della nostra città”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore