/ ATTUALITÀ

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 10 marzo 2016, 10:03

Sanremo: il dirigente Renato Bergonzi 'anticipa' le dimissioni dopo la sospensione emessa ieri mattina

"Sono uscito senza girarmi indietro, portandomi appresso una tristezza infinita”.

“Ho aperto l'armadio dell'ufficio ed ho cercato le poche cose che dessero un senso a 10 anni di lavoro. Una piccola borsa di plastica, di quelle che paghi un cent al supermercato, ha contenuto comodamente il tutto. E poi sono uscito senza girarmi indietro, portandomi appresso una tristezza infinita”.

Sono le parole affidate, come va di moda oggi, ai social network (magari accompagnate da link a canzoni del passato), scritte da Renato Bergonzi, ormai ex dirigente del Comune di Sanremo. Dopo la sospensione di 30 giorni, anche se ne mancavano 25 alle sue dimissioni presentate nell’ottobre scorso, Bergonzi ha lasciato ieri palazzo Bellevue.

Nei giorni scorsi lo avevamo incontrato nei corridoi, come spesso facevamo nel corso della ricerca di notizie in Comune. Non ci aveva detto nulla sulla sospensione, anche se sapeva che sarebbe arrivata. Gli mancano pochi mesi per arrivare alla pensione, ma sulla decisione di dimettersi non è mai voluto tornare indietro e, sospensione o meno, lui non tornerà a lavorare in Comune.

Lo tsunami arrivato ad ottobre scorso, con l’inchiesta della Guardia di Finanza, ha ovviamente creato non pochi problemi alla macchina organizzativa comunale e, negli ultimi tempi lo stesso Bergonzi aveva lamentato la difficoltà a portare avanti il lavoro. Ad ottobre aveva rassegnato le dimissioni ed aveva comunque continuato ad assolvere agli impegni, attesa della data in cui se ne sarebbe andato. Con la sospensione, da ieri ha lasciato il suo ufficio.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore