/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 10 marzo 2016, 12:16

Sanremo: i gestori del 'Bay' confermano a Biancheri "Per la prossima stagione impianti acustici che non daranno fastidio"

Si tratta di casse acustiche che, posizionate in un certo modo, garantiscono un musica ad alto volume sulla pista da ballo, ma che non diffondono il suono oltre una certa distanza. In più, nel caso di volumi sopra la soglia dei decibel consentita, hanno anche un ‘attenuatore’ automatico che riduce le emissioni.

Anche i residenti di corso Trento Trieste, corso Orazio Raimondo, via Fiume e zone limitrofe a Sanremo dovrebbero, dalla prossima estate, dormire sonni più tranquilli. La conferma è arrivata questa mattina dai gestori della discoteca ‘Bay’ che, ogni estate, apre i battenti sotto il ‘Morgana’.

I titolari, infatti, si sono incontrati con il Sindaco Alberto Biancheri ed hanno confermato, come già fatto dal ‘K-Beach’ nei giorni scorsi, di voler attuare tutti i sistemi tecnologici possibili, per poter lavorare serenamente, facendo divertire i più giovani ma anche senza disturbare il sonno di chi vive nella zona. Nelle ultime settimane, infatti, il primo cittadino aveva confermato la volontà di far rispettare le regole nella prossima stagione estiva e, pur comprendendo le ragioni dei titolari delle due discoteche all’aperto più frequentate dai giovani che hanno il sacrosanto diritto di divertirsi, di essere anche pronto a far valere le regole e le leggi vigenti, per garantire il giusto riposo delle persone.

Questa mattina i titolari del ‘Bay’, nel corso di un cordiale incontro con Biancheri, hanno sottolineato di aver già predisposto l’acquisto di una serie di nuovi diffusori acustici, che sono già utilizzati dall’estate scorsa nella zona dell’Idroscalo di Milano, da un’organizzazione di spettacoli e feste, che ha lo stesso loro problema. Si tratta di casse acustiche che, posizionate in un certo modo, garantiscono un musica ad alto volume sulla pista da ballo, ma che non diffondono il suono oltre una certa distanza. In più, nel caso di volumi sopra la soglia dei decibel consentita, hanno anche un ‘attenuatore’ automatico che riduce le emissioni.

Una buona notizia quindi per i residenti delle zone dove sorgono le due discoteche che, grazie all’interessamento del Sindaco ed alla decisione dei gestori, potranno quasi certamente poter contare sul riposo notturno. Ci si augura, ovviamente, che le stesse decisioni vengano prese per altri locali che, da alcuni anni fanno musica fino a tarda ora senza nessun intervento da parte del Comune.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore