/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 02 marzo 2016, 19:05

Sanremo: 2016 strabiliante per il Casinò, anche febbraio chiude in positivo con incassi che sfiorano i 4milioni di euro

"L’ottimizzazione è in atto. E' un percorso che deve focalizzarsi sulla strategia dell’esclusività, a cui continuare a tendere per realizzare una sempre più efficiente operatività e il miglioramento delle potenzialità aziendali”.

Febbraio in positivo per il Casinò di Sanremo che chiude con 3.856.474 di euro pari ad una crescita del +3,4%. I giochi da tavolo, francesi, americani e poker, hanno realizzato 1.010.133 Euro (+1,4%) mentre le slot machines hanno conseguito introiti per 2.846.341 Euro (+4%). Prosegue quindi il trend positivo per la casa da gioco che nei primi due mesi del 2016 ha avuto un incasso di 7.999.747 euro (+9%), con i giochi tradizionali che hanno realizzato 2.093.845 euro (+24,4%) e le slot machines 5.905.902 euro (4,5%).

In questo arco di tempo sono stati centrati 38 super premi per un montepremi complessivo di 269.905 euro che hanno raggiunto clienti  partenopei, francesi, lombardi,  torinesi, portoghesi ed  imperiesi. Il premio più ricco ha toccato quota 21.209 euro centrato da un giocatore ligure. In Portogallo invece è andato un jackpot del valore di 15mila euro. Il trend è dovuto sicuramente al maggior afflusso di turisti che sono venuti nella città dei fiori dalle festività natalizie sino al Festival. Non meno importante anche la ricca offerta d’eventi che ha visto coinvolta la casa da gioco, con il suo Roof Garden, dove si sono alternati veri e propri spettacoli di successo come Zelig show con i Boiler, Antonio Ornano e Alessandro Betti.

L’appeal del Casinò si riscontra ovviamente a partire dalla presenza dei player nella Poker Room ma anche nelle sale slot. Un dato positivo su tutti è quello registrato dai giochi tradizionali con un surplus del 1,4%. In particolare la Roulette Francese è tra i giochi più richiesti,con un incremento del 18% su scala mensile che diventa dell’85% dall’inizio dell’anno. Bene anche il Black Jack con un aumento di richieste del 17% rispetto allo stesso mese del 2015. 

Tornando alla Poker Room si registra un forte afflusso di visitatori: ben 1870 hanno partecipato dall’inizio dell’anno ai quattro tornei maggiori con un incremento degli introiti del 55%, sul febbraio 2014 (nel primo bimestre 2015 la poker room non era operativa). Sempre notevole il gradimento dei clienti verso le slot machines, che mantengono inalterato il 4% di maggiorazione percentuale mensile. Il volume di gioco è sempre in escalation, nonostante le innumerevoli vincite centrate per un montepremi mensile complessivo di € 269.905. Infine il gioco on line, complice il rinnovato sito, sta riscuotendo  il gradimento dei giocatori, che premiano soprattutto la roulette live, anello di congiunzione tra il Casinò virtuale e quello reale.

“Il Casinò ha vissuto in maniera splendida la settimana dedicata al Festival della Canzone, riuscendo al tempo stesso a prolungare l’attenzione dei suoi clienti, per tutto il mese,  con diversificate offerte ludiche, tra cui si evidenziano gli interessanti tornei di poker, proseguiti a cadenza quasi giornaliera e le sempre frequenti novità in sala slot - sottolinea il Presidente Gian Carlo Ghinamo insieme ai consiglieri Sara Rodi, Maurizio Boeri ed al Direttore Generale, Ing. Giancarlo Prestinoni - Anche in questo secondo mese dell’anno abbiamo incrementato la presenza dei clienti in tutte le sale e abbiamo testato il gradimento verso le stimolanti offerte, sia ludiche che culturali".  

"L’esclusività del messaggio e delle proposte è  l’elemento costitutivo della politica dell’accoglienza, dove vicinanza, attenzione ad ogni singolo ospite, diventano determinanti non solo nei momenti dei grandi eventi, ma come metodo quotidiano  di sviluppo della clientela. - aggiungono - Stiamo, infatti, investendo molto in risorse e tempo verso i nostri visitatori, che rappresentano il patrimonio aziendale, il valore aggiunto a cui tendere, mese dopo mese, per consolidare il profitto d’impresa ma anche la sua capacità propositiva in termine di intrattenimento e di originalità del messaggio. L’ottimizzazione è in atto. E' un percorso che deve focalizzarsi sulla strategia dell’esclusività, a cui continuare a tendere per realizzare una sempre più efficiente  operatività  e il miglioramento delle potenzialità aziendali”. 

Poi il Direttore Generale, Giancarlo Prestinoni sottolinea: ”Stiamo consolidando il gradimento della clientela, costruendo una forte leadership, basata su qualità, rispetto e sicurezza, i cardini della nostra ‘value proposition’. In questo ambito stiamo realizzando una forte strategia per allineare le diverse componenti aziendali in modo da concretizzare un omogeneo piano di sviluppo, dove, da una  parte, si potenzi l’intervento e l’apertura sulla città e dall’altro l’attenzione verso la clientela con mirate azioni di marketing ed investimenti".

"Decisiva è e sarà la conoscenza affinata della clientela per poter attuare azioni mirate alla sua 'satisfaction', effettuando un’analisi della sua segmentazione, finalizzata a creare azioni di fidelizzazioni e di sviluppo. Alla fine del processo la Casa da Gioco dovrà saper trasmettere a ciascuno dei suoi visitatori  l’emozione di un’eccitante esperienza, ampia ed appagante e naturalmente esclusiva, creata appositamente per lui.
- afferma Prestinoni - Il processo è articolato e coinvolge tutti i comparti aziendali, molti dei quali stanno già risentendo in maniera positiva di questa rinnovata attenzione verso la clientela".

"Il gioco tradizionale, soprattutto con la Roulette Francese sta apportando numerose soddisfazioni in termini di gradimento e di introiti. Nel comparto Poker la casa da Gioco, merito della sua esperienza più che decennale, nel mese di febbraio ha migliorato gli incassi con un incremento del 55% rispetto allo stesso mese dell’anno passato, obiettivo perseguito attraverso l’organizzazione di tornei  accattivanti, a montepremi garantito. Nei primi due mesi dell’anno sono state disputate quattro gare, che hanno registrato l’iscrizione di 1814 players. - conferma il Direttore Generale -L’ultimo torneo,il Tilt Poker Cup ha visto la partecipazione di ben 352 iscritti al Main Event, consentendo così di elevare il montepremi a oltre 153mila euro, con ben 30mila euro di premio per il vincitore". 

"I giocatori hanno premiato l’originalità del gioco e l’interessante agonismo sprigionato dalla professionalità degli iscritti e dall’entità dei riconoscimenti. Anche nel settore Poker è l’esclusività delle proposte a catalizzare l’attenzione, un’allure che il Casinò spalma in tutti i suoi comparti: dai giochi tradizionali alle slot machines. Queste conseguono, mese dopo mese, un surplus del 4%, conquistando sempre nuovi soggetti attraverso forme di divertimento  accattivanti, sicure, tese al coinvolgimento  del cliente,  gratificato da una forte frequenza delle vincite. Quella stessa forte  e rassicurante immagine consolida i risultati del gioco on line e della roulette Live, scelta da numerosi fidelizzati visitatori, che apprezzano la trasparenza nelle procedure di registrazione e di erogazione delle vincite" - conclude Prestinoni. 

Un febbraio che chiude quindi in positivo ma le premesse su marzo sembrano volte a mantenere questa fortunata sequenza di successo. Infatti, il Casinò guarda già al 3 marzo quando nella Poker Room prenderanno il via una serie di eventi di gioco, tra cui il 7 marzo “The Challenge 15.000 euro GRT” e il 25 marzo il “Sanremo Poker Cup 30.000 € GRT”. Sempre a Marzo il Casinò si prepara a dare il benvenuto ai tanti vacanzieri che seguiranno il 12 e 13 marzo i festeggiamenti legati al Sanremoinfiore  e la settimana successiva la “Milano-Sanremo - Classicissima di primavera su due ruote”.

“Non mancheranno ovviamente anche gli spettacoli. - ricordano dalla casa da gioco - Al Roof Garden è atteso per il 25 marzo  lo show di Raul Cremona. Nell’ambito dei Martedì Letterari si alterneranno l’On. Michela Marzano, l’8 marzo per il ciclo  Serena Dandini e il Magistrato Paola Di Nicola, con i magistrati Dott.sa Grazia Pradella e Dott. Roberto Cavallone, e ancora Barbara Ronchi della Rocca, Stefano Bicocchi in arte “Vito” per “A tavola tra Cultura e Storia”, il prof. Giuseppe Parlato nell’ambito dell’epopea dei “ Premi Sanremo”. Infine, dal 4 al 6 marzo a Teatro si esibiranno le giovani promesse di Sanremo Junior”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore