/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

SANREMO, SPLENDIDA VISTA MARE. PRIVATO VENDE MONOLOCALE ARREDATO AL 7° PIANO DI UN BEL COMPLESSO IN OTTIME CONDIZIONI....

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 24 marzo 2016, 13:46

Regione Liguria sulla viticoltura: interviene l’Assessore Stefano Mai “Pronti per l’assegnazione nuovi 15 ettari”

Lo scorso dicembre sono stati assegnati oltre 64 ettari di nuovi vigneti a 88 aziende liguri (41 della provincia di Imperia, 23 della provincia della Spezia, 14 della provincia di Savona, 10 della provincia di Genova) .

Pronti per l’assegnazione alle aziende liguri 15 nuovi ettari per l’impianto ex novo di vigneti, in base alla nuova regolamentazione che indica, su scala nazionale, la quota di superficie da impiantare. “Fino al 31 marzo - spiega l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai - le imprese del comparto vitivinicolo potranno fare richiesta di autorizzazione per accedere all’assegnazione, a costo zero, degli ettari destinati alla Liguria. Dopo la forte richiesta riscontrata nella procedura di assegnazione dell’intera disponibilità della riserva regionale a dicembre, ci aspettiamo che i 15 ettari a disposizione attualmente saranno celermente assegnati e non escludiamo la possibilità per la Liguria di concorrere all’assegnazione di eventuali residui regionali, non distribuiti a livello nazionale”.

Lo scorso dicembre sono stati assegnati oltre 64 ettari di nuovi vigneti a 88 aziende liguri (41 della provincia di Imperia, 23 della provincia della Spezia, 14 della provincia di Savona, 10 della provincia di Genova) che ne avevano fatto domanda. “A fine anno abbiamo assistito a un autentico boom di richieste presentate e quasi tutte accolte - ha aggiunto l’assessore Mai - per l’assegnazione dei diritti di reimpianto dei nuovi vigneti, passata dalla media annuale di 5 ettari degli anni scorsi a una richiesta complessiva di 101 del 2015, segno che la viticultura nella nostra regione - ha concluso - è un comparto vivo e che ha voglia di crescere”. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore