/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | martedì 16 febbraio 2016, 12:07

Regione Liguria: artigianato, bandi Por-Fesr 2014-2020. Più credito alle imprese

Con la nuova copertura di 1 milione di euro, oltre al contributo di riduzione degli interessi che raddoppierà, le imprese artigiane liguri godranno di un nuovo contributo


Un’iniezione di 1 milione di euro per dare maggiore accesso al credito alle imprese artigiane liguri. Con il bando Por Fesr 2014-2020, aperto il 1° febbraio, la Regione Liguria implementa la copertura del sistema di garanzia nell’accesso al credito agevolato delle imprese artigiane attraverso Artigiancassa, il Consorzio fidi dedicato all’artigianato.

Con la nuova copertura di 1 milione di euro, oltre al contributo di riduzione degli interessi che raddoppierà, le imprese artigiane liguri godranno di un nuovo contributo per ridurre il costo della garanzia Confidi che corrisponderà circa al 70% del costo sostenuto. I finanziamenti ottenuti dalle imprese liguri permetteranno sia il recupero di una parte significativa dei costi della garanzia sia un consistente contributo, erogato anticipatamente e in un’unica soluzione sul costo degli interessi.

Il doppio contributo sarà erogato direttamente sul conto dell'impresa entro 30 giorni dall'approvazione della domanda. “È un intervento unico in Italia – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi - l'obiettivo è utilizzare gli interventi comunitari per dare maggiore e più agevolato accesso al credito alle imprese artigiane, che, nell’attuale sistema bancario, molto spesso hanno requisiti insufficienti di accesso. L’artigianato è un sistema dinamico che, se adeguatamente valorizzato, può fare da traino allo sviluppo dell’intero tessuto economico regionale. Con le nuove agevolazioni, la Regione, attraverso Artigiancassa, aumenta la possibilità di accesso al credito per le imprese artigiane diminuendone i costi della garanzia fino al 70%”.

Da agosto 2014  a dicembre 2015 sono state ammesse alle agevolazioni 447 imprese artigiane liguri: hanno ricevuto un contributo totale di oltre 675 mila euro che ha consentito di agevolare finanziamenti (338) e leasings (109)  per oltre 21,5 milioni di euro. Nel dettaglio, è Savona la provincia con il maggior numero di aziende ammesse (176), seguita da Genova (160), da Imperia (77) e dalla Spezia (34).

La tipologia dei finanziamenti agevolati più richiesta riguarda, per il 53,5% delle aziende, investimenti mobiliari (macchinari ed attrezzature), immobiliari per il 9,8% (acquisto costruzione o ristrutturazione capannone) e per il 2,4% per l’acquisto di aziende. 

La ricostituzione del circolante - finanziamenti erogati a fronte della dimostrazione dell’avvenuto acquisto delle scorte necessarie per l’attività aziendale - si attesta al 34,2% del totale mentre solo lo 0,1% dei finanziamenti è stato richiesto per consolidamento.

 



NNN



C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore