/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | lunedì 15 febbraio 2016, 16:49

Pieve di Teco: da giovedì lezioni di informatica per anziani presso la sede dell’IIS G. Ruffini

Protagonisti del progetto i ragazzi, che hanno dato la loro disponibilità ad effettuare laboratori pomeridiani, coordinati dalle Prof.sse Mariotti Antonella e Massano Patrizia.

Saranno i giovani studenti dell’I.I.S. G. Ruffini, sez. staccata di Pieve di Teco, a mettere a disposizione dei nonni a loro affidati le competenze informatiche, in una serie di incontri finalizzati allo scambio tra generazioni e  in un divertente  quanto insolito “capovolgimento di ruoli”, dove i giovani diventano “prof” ed i nonni “allievi”,  volenterosi di imparare l’utilizzo del computer. Protagonisti del progetto i ragazzi, che hanno dato la loro disponibilità ad effettuare laboratori pomeridiani, coordinati dalle Prof.sse Mariotti Antonella e Massano Patrizia.

Il primo incontro avrà luogo giovedì 18 febbraio, alle ore 14,30 presso la sede dell’IIS G. Ruffini, in Piazza Borelli a Pieve di Teco. La realizzazione del progetto è resa possibile anche grazie alla disponibilità dei  locali scolastici, nuovi e ben attrezzati, della sede inaugurata lo scorso anno.

"L’I.I.S. G. Ruffini di Pieve di Teco offre agli studenti iscritti un corso quinquennale di Amministrazione Finanza e Marketing, con curvatura in  “Operatore  dell’Organizzazione Turistica Locale”, figura specializzata nella promozione del territorio, nello specifico, del meraviglioso entroterra imperiese. - ricordano dall'Istituto scolastico - Il conseguimento del diploma permette il raggiungimento delle competenze economico-aziendali specifiche del corso di studi, integrate da un approfondimento della conoscenza e valorizzazione delle zone interne, in un momento in cui l’attenzione alla salvaguardia della tipicità e della specificità del nostro entroterra è in continua crescita".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore