• Serie D, Ris. finale

    1 Savona

    79' Damiani

    0 Lavagnese

  • Serie D, Ris. finale

    1 Sanremese

    63' Gagliardi

    2 Finale

    6' Capra, 59' Roda
  • Serie D, Ris. finale

    0 Ghivizzano

    2 Argentina

    4' Compagno, 87' Lo Bosco
  • Promozione, Ris. finale

    1 Pallare

    12' Saviozzi

    1 Ceriale

    74' Conforti
  • Prima Categoria, Ris. Finale

    2 Altarese

    32' Rovere, 53' Brahi

    3 Pontelungo

    11' Tomao, 74' Badoino, 86 Tomao
 / ATTUALITÀ

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 30 gennaio 2016, 16:30

Pallanuoto: si, la Rari Nantes Imperia è viva. A Napoli la vittoria che tutti aspettavano

"Non festeggiamo, ma andiamo avanti, perchè anche la prossima partita, come questa, sarà importante. Il nostro morale però è sicuramente rafforzato” ha commentato l'allenatrice Mercy Stieber.

La gara inizia con le due squadre molto tese, e la tensione domina i primi lunghissimi minuti: di fronte alla piscina Scandone ci sono le due formazioni ultime in classifica con zero punti, nell’ultima giornata del girone d’andata. Napoli sembra avere più coraggio e si fa sotto, ma trova una gran parata di Solaini, che poco dopo dice ancora no all’Acquachiara. Le partenopee colpiscono anche un palo ma sulla ripartenza Imperia riesce a fare goal con la Mori. Subito dopo è ancora rete per le giallorosse con Evgenia Pustynnikova sulla prima superiorità numerica. Sulla successiva superiorità numerica a favore delle partenopee è però Napoli che accorcia le distanze con Tortora. La traversa continua a graziare Imperia, che subisce le ripartenze delle padrone di casa.

Drocco conquista la prima palla della seconda frazione, passa a Evgenia Pustynnikova che va immediatamente in goal. Sulla ripresa del gioco Solaini si oppone ancora ad una Acquachiara che fa molti errori. Amoretti trova quasi all’improvviso un goal dalla lunghissima distanza con un pallonetto. Sulla superiorità la Pustynnikova non perdona. La Mori lotta davanti sino a liberarsi e segnare ancora. Su una superiorità rigore assegnato alle padrone di casa per un errore nelle uscite con Tortora che realizza. Dalla distanza poi Evgenia Pustynnikova fa ancora centro.

Il 3^ tempo inizia con Imperia in attacco e Mori che realizza sulla respinta del palo al tiro della Pustynnikova. Sull’azione successiva la Tortora trova un pallonetto vincente per il suo terzo goal personale. Un fallo in attacco di Drocco causa il personale terzo fallo ed è espulsa. In una fase in cui Imperia subisce la pressione delle padrone di casa a cui Solaini dice di no in diverse occasioni è Cuzzupè a trovare la diagonale per allungare ancora con un gran bel goal. Sulla ripartenza, Monaco anche lei in diagonale accorcia le distanze. Sulla successiva azione Amoretti stupisce ancora dalla distanza trovando il decimo goal.

Quarto tempo lento, per la stanchezza delle due squadre. Su una azione dalla distanza Foresta accorcia le distanze per l’Acquachiara. Arbitro protagonista con espulsione di Mori e Acampora per reciproche scorrettezze. Napoli sull’azione a seguire trova un goal di rapina con Migliaccio. Espulsione per falli anche per Amoretti. La pressione delle padrone di casa è palpabile ed Imperia sente il peso della gara oltre a quello delle espulsioni di tre delle sue giocatrici. Stieber con alcuni time out prova a riordinare le idee ma Napoli accorcia ancora con Anastasio. La gara si chiude con la vittoria di Imperia per 10 a 7.

4 goal di Pustynnikova, 3 di Mori, 2 di Amoretti ed 1 di Cuzzupè segnano la prima vittoria in serie A di questa stagione, per le giallorosse il campionato è davvero iniziato oggi.

Acquachiara Napoli (all. Damiani)

1 Iaccarino, 2 Monaco(1), 3 Anastasio (1), 4 Maglitto, 5 Migliaccio (1), De Magistris, Vitiello, Tortora (3), Foresta (1), Acampora, Centanni, Esposito, D’Antonio

Rari Nantes Imperia (all. Stieber)

1 Cecilia Solaini, 2 Sara Amoretti (2), 3 Elena Borriello, 4 Evgenia Pustynnikova (4), 5 Giulia Cuzzupè (1), 6 Jamila Tedesco, 7 Silvia Gamberini, 8 Margherita Garibbo, 9 Emanuela Mori (3), 10 Martina Bencardino, 11 Laura Drocco, 12 Sofien Mirabella, 13 Sara Sowe.

Espulse per reciproche scorrettezze nel quarto tempo Acampora (A) e Mori (I). Uscite per limite di falli Drocco (I) nel terzo e Amoretti (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara 5/12 e Imperia 2/6. Spettatori 100 circa


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore