/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 30 marzo 2016, 20:00

Marina degli Aregai: oggi il terzo incontro dell' Associazione "Camere di Commercio dell'Europrogettazione AlpMed"

"Economie diversificate, ma accomunate fra loro, contribuiscono a dare la forte spinta di cui ha bisogno la nostra territorialità."

Si è tenuta questo pomeriggio la terza riunione degli organi dell'Associazione Le Camere di Commercio dell'Europrogettazione AlpMed, presso Marina degli Aregai a Santo Stefano al Mare. Al centro dell'incontro, il ruolo nella programmazione comunitaria per il periodo 2014/2020 e il coinvolgimento del sistema delle Camere di Commercio italiane e francesi che aderiscono al progetto: Corsica, Liguria, Piemonte, PACA, Rhone-Alpes, Sardegna e Valle d'Aosta.

In questa riunione sono stati annunciati momenti significativi nello sviluppo delle attività del sistema camerale franco-italiano: si è discusso infatti delle attività relative al 2016, in cui il tema della progettazione comunitaria è cruciale. Come si sta evolvendo il progetto per quanto riguarda la Liguria? Ci risponde il presidente di Unioncamere Liguria, Paolo Odone: La collaborazione transfrontaliera è propedeutica alla linea di indirizzo e le camere di commercio AlpMed sono pronte a investire in modo sinergico nello sviluppo economico dei propri territori, in infrastrutture materiali e immateriali, nel turismo e nella promozione della eccellenze locali.

Non la pensa in modo diverso il Presidente della Unioncamere piemontese, Ferruccio Dardanello, che afferma: Il territorio è il nostro giacimento più importante, dovremmo averne coscienza. Si tratta di un propellente da mettere in campo e da utilizzare. Gli ultimi dati ci parlano di un turismo che si sta rimettendo in moto, permettendoci nuovamente di valorizzare meglio le nostre coste, certo, ma anche montagne uniche al mondo, che si trovano dietro questo meraviglioso mare. Economie diversificate, ma accomunate fra loro, contribuiscono a dare la forte spinta di cui ha bisogno la nostra territorialità.

Enrico Oliva, della Camera di Commercio di Imperia afferma: " L'associazione ragguppa 7 realtà diverse di Camere di Commercio e Unioni Regionali. L'obiettivo è quello di creare relazioni e sviluppare progettualità sui fondi europei per pogrammazione 2014-20".

Nel 2011, con l'adesione di Sardgena e Corsica, Alpmed si è ampliata passando da 5 a 7 Camere regionali. L'associazione gestisce ora le attività comunali alle 36 Camere di Commercio basandosi su un piano finanziario condiviso, che ha come obiettivo quello di promuovere, a livello di Unione Europea, tutte le realtà economiche e turistiche presenti su un territorio che conta 142 mila metri quadrati, 20 milioni di abitanti e un tessuto economico costituito da quasi 2 milioni di imprese.



Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore