/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 18 febbraio 2016, 08:39

La Confartigianato di Imperia ricorda il bando ‘Artigiancassa’ già presentato lo scorso mese a Sanremo

E’ un bando atteso dagli artigiani liguri e che molte regioni italiane stanno copiando, con un intervento deciso per superare le difficoltà di accesso al credito da noi più volte denunciate.

La Confartigianato di Imperia ricorda il nuovo bando Artigiancassa su credito agevolato e garantito. Si tratta di uno strumento molto importante, che è già stato anticipato in occasione dell’incontro che si è svolto lo scorso 20 gennaio presso la sede della Confartigianato a Sanremo alla presenza anche del presidente di Artigiancassa Fabio Bant, dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi e di Monica Nolo Direttore Confart Liguria. La misura si integra con i bandi di contributo a fondo perso che si apriranno nel mese di marzo e partiranno con l'innovazione.

E’ un bando atteso dagli artigiani liguri e che molte regioni italiane stanno copiando, con un intervento deciso per superare le difficoltà di accesso al credito da noi più volte denunciate. Per le microimprese artigiane locali, grazie al doppio contributo della Regione, sarà ora più facile avere credito con un tasso fino a ieri riservato solo alle grandi aziende.

L’intervento, che prevede quasi un azzeramento del tasso di interesse abbinato alla riduzione del costo di parte della garanzia, rientra nelle priorità di Confartigianato Liguria a favore delle micro e piccole imprese e percorre la strada del potenziamento degli interventi di Artigiancassa, polmone finanziario di settore, e delle azioni di supporto e miglioramento delle condizioni di accesso al credito attraverso il potenziamento dei confidi e di Confart in particolare. Una misura fondamentale per far risalire la dinamica dei prestiti e di allentare la stretta creditizia che le microimprese liguri, il 98,2% del tessuto produttivo del territorio, ha patito soprattutto negli ultimi cinque anni: come dimostrano i dati diffusi recentemente da Confartigianato, il calo dei prestiti all’artigianato ligure è stato di 48 milioni di euro solo nell’ultimo anno (-4,2%). Da un primo confronto con alcuni istituti bancari, grazie a questa misura, le microimprese artigiane potranno avere un tasso (Taeg) a partire dallo 0,50%.

E’ proprio per questo che lo scorso mese la Confartigianato, vista l’importanza della questione trattata per il tessuto economico locale, aveva organizzato il seminario che aveva registrato un’ampia partecipazione da parte delle imprese artigiane del territorio.

Animus Loci:
tracce d'Europa nel cuore d'Italia

In diretta sul nostro quotidiano venerdì 25 maggio dalle ore 17. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore