/ ATTUALITÀ

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | lunedì 28 marzo 2016, 18:46

Imperia: pubblicato il bando per il Farmer market: 18 spazi a disposizione di imprese agricole. Le domande fino al 26 aprile

"L'invito a partecipare al bando è rivolto a tutte le aziende agricole del territorio affinché mettano a disposizione dei concittadini le loro qualificate produzioni”, dice l’assessore all’Agricoltura, Maria Teresa Parodi.

Si potranno presentare fino al 26 aprile le domande per ottenere uno dei 18 spazi messi a disposizione in via XX Settembre a Porto Maurizio per il mercato agricolo “Gli Orti di Imperia”. L’iniziativa, già attuata lo scorso anno con un buon riscontro sia per gli operatori che per i consumatori,  prevede un mercato di produttori a chilometro zero, il martedì dalle 8 alle 13 a Porto Maurizio.

Potranno essere venduti ortaggi, formaggi, latte e quanto prodotto da imprenditori agricoli della zona. Le domande per l’ottenimento degli spazi (uno per ogni azienda) dovranno essere presentate entro il 26 aprile, utilizzando l’apposita modulistica che si può reperire sul sito del Comune oppure presso lo Sportello Unico Attività Produttive. Di tutte le istanze pervenute sarà realizzata una graduatoria che terrà conto anche di alcune caratteristiche dell’impresa agricola: se si tratta di agricoltore sotto i 40 anni, se ha sede nel Comune di Imperia, oppure se i prodotti hanno certificazioni di qualità o certificazioni BIO.

“E' un’importante occasione per  gli imprenditori agricoli locali per vendere direttamente i loro prodotti, ma è anche una buona occasione per i compratori che troveranno materie prime a chilometro zero e stagionali sinonimo di freschezza e qualità per costruire un rapporto di fiducia tra cittadini e produttori in termini di cultura del territorio, tradizioni rurali e valorizzazione dei prodotti locali. La filiera corta rappresenta un aiuto sostenibile alla figura dell’imprenditore agricolo che opera nel territorio e consente un abbassamento considerevole dei costi per i consumatore ed una facile rintracciabilità del prodotto. L'invito a partecipare al bando è rivolto a tutte le aziende agricole del territorio affinché mettano a disposizione dei concittadini le loro qualificate produzioni”, dice l’assessore all’Agricoltura, Maria Teresa Parodi.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore