/ ATTUALITÀ

Affari & Annunci

Vendesi tagliaerba Florabest manuale usato pochissimo quasi nuovo ancora con istruzioni, ideale per piccolo giardino

Cerco lavoro come addetta pulizie stirare o segretaria part time zona Imperia

Vendo Audi A3 Sportback in perfette condizioni!!!Equipaggiamento del veicolo: ABS Airbag conducente Airbag laterali Airbag passeggero Alzacristalli elettrici Antifurto ...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 17 febbraio 2016, 12:01

Grado di diffusione criminale e rapporto 'Agromafie': la provincia di Imperia è al 13° posto

Ragusa è la provincia con il più alto grado, pari a 100, seguita da Reggio Calabria con 99.4 e Napoli con 78,9. Non deve sorprendere, in quanto fondamentalmente legato alle specifiche operazioni delle forze di sicurezza nel territorio, il dato di Imperia (54,3).

E’ al 13° posto in tutta Italia la provincia di Imperia, in relazione al grado di diffusione criminale. Il dato emerge dell’Indice di Organizzazione Criminale (IOC) elaborato dall’Eurispes nell’ambito del quarto Rapporto Agromafie con Coldiretti e l’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare che si fonda su 29 indicatori specifici e rappresenta la diffusione e l’intensità, in una data provincia, del fenomeno dell’associazione criminale, in considerazione delle caratteristiche intrinseche alla provincia stessa e di conseguenza sia di eventi criminali denunciati sia di fattori economici e sociali.

Ragusa è la provincia con il più alto grado, pari a 100, seguita da Reggio Calabria con 99.4 e Napoli con 78,9. Non deve sorprendere, in quanto fondamentalmente legato alle specifiche operazioni delle forze di sicurezza nel territorio, il dato di Imperia (54,3).

Il livello medio-basso dell'IOC racchiude gran parte delle maggiori province del Centro e Nord Italia, quali Genova (23,4), Torino (18,8), Firenze (18,8), Milano (17,9), Bologna (15,2) e Brescia (14,9).

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore