/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | lunedì 14 marzo 2016, 18:31

Camporosso: grande solidarietà anche dalla Toscana per i ‘108 cani’ ma l’appello per le adozioni è ancora forte

A Piombino una fattoria didattica, ad esempio, ha già fatto richiesta per 5 dei cagnolini.

La grande emergenza del branco di cani di Santa Croce che ha preso il soprannome, facilmente intuibile, di ‘carica dei 108’ ha avuto nei giorni scorsi un grande impatto mediatico tanto che del caso se ne è anche occupato Edoardo Stoppa in una puntata di Striscia la Notizia. Il Comune di Camporosso, con la morte del proprietario, Giovanni Scotto si è trovata a gestire una situazione davvero molto complessa. Scotto per anni ha accudito una vera e propria colonia di animali, tutti cagnolini di piccola e media taglia che nel tempo, non essendo sterilizzati, si sono moltiplicati a vista d’occhio.

Si è subito attivata una catena di solidarietà che ha visto intervenire oltre all’Amministrazione, Lega del Cane, ASL, ENPA e anche i Comuni limitrofi e diversi volontari che ogni giorno si preoccupano di assistere gli animali con cura e attenzione. I cani sono ora per numero sotto il centinaio grazie alle prime adozioni andate a buon fine. Tanti di questi animali andranno a famiglie e associazioni anche fuori provincia, non solo nel resto della Liguria ma anche in Toscana, ad esempio a Piombino una fattoria didattica, ad esempio, ha già fatto richiesta per 5 dei cagnolini. Naturalmente prima delle adozioni vengono effettuati i relativi controlli non solo sui cani ma a loro tutela anche sulla nuova destinazione.

Il Comune si è preso carico dell’utenza idrica e attraverso le maestranze comunali si è anche adoperato per realizzare ulteriori recinzioni e bonificare l’area. Nel frattempo l’ASL si occupa periodicamente di effettuare prelievi per esaminare le condizioni di salute degli animali che vengono visitati dai veterinari che, tramite la Lega del Cane, prescrivono le terapie e le cure di ciascuno.

E’ stato affidato l’incarico ad un ulteriore veterinario invece per quanto riguarda la sterilizzazione delle femmine, intervento a cui è stata sottoposta anche una cagnetta gravida: “Purtroppo si è dovuto procedere in questo modo – ha spiegato il medico – in quanto la cagnetta è affetta da lesmaniosi e, nelle sue condizioni, sottoporla alla gravidanza e all’allattamento sarebbe stato troppo rischioso perché, anche se curata, la debilitazione avrebbe potuto causarne anche la morte”.

Stiamo facendo tutti ognuno per la sua parte un grande sforzo e ci stiamo mettendo molto impegno – ha lanciato un nuovo appello il vicesindaco Maurizio Morabito – grande è anche l’aiuto dei volontari ma è molto importante che i cani rimasti, ancora tantissimi, trovino presto una casa perché la sistemazione sul terreno di Santa Croce è solo temporanea e non potrà durare a lungo”.

Per le adozioni è possibile telefonare alla Lega del Cane al numero Telefono 0184 355054 o direttamente al vicesindaco Maurizio Morabito, che si sta occupando personalmente della questione, al numero 3355412671.

Per donazioni invece:

Il conto corrente postale è il n°1022083479

La tesoreria del Comune di Camporosso domiciliata presso la Banca Intesa San Paolo Ventimiglia ha il seguente codice IBAN: IT 23 030 6949 1101 0000 0300 150

Per entrambi la causale è: Emergenza Cani Santa Croce

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore