/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 14 gennaio 2016, 12:28

Camporosso: dopo tanto tempo insieme a Vallecrosia per partecipare al Corso Fiorito 2016

I due Comuni hanno infatti deciso di aderire congiuntamente mettendo in campo ciascuno le proprie risorse.

Erano circa dieci anni che Camporosso non partecipava più al Corso Fiorito, la folkloristica sfilata di carri che si svolge annualmente a Sanremo. Il Comune avendo ‘saltato’ un’edizione aveva perso il diritto di partecipare fino a quest’anno dove, grazie a Vallecrosia, potrà tornare in competizione.

I due Comuni hanno infatti deciso di aderire congiuntamente mettendo in campo ciascuno le proprie risorse. Ad esempio a Vallecrosia toccherà l’organizzazione mentre Camporosso offrirà la location, un capannone dove, quando nei prossimi giorni verrà individuata, una compagnia terza si occuperà della realizzazione del carro. Ieri la consigliera Claudia Aprosio per Vallecrosia e l’assessore Cristina Celi per Camporosso hanno scoperto alla riunione di Sanremo il tema delle due città che sarà “Alice nel paese delle meraviglie”, il filo conduttore dell’evento è appunto ‘C’era una volta…il magico mondo delle fiabe’.

 “Noi condividiamo già diverse iniziative con Camporosso – ha spiegato l’ottimo rapporto tra i due comuni il Sindaco di Vallecrosia Ferdinando Giordano – ad esempio la Festa della Musica, o anche semplici progetti come la spiaggia per cani. Questo è un chiaro segno di intesa e armonia, abbiamo funzionari e assessorati che dialogano bene e il Corso Fiorito rappresenta un ulteriore sintomo di continuità”.

Lorenzo Ballestra

Animus Loci:
tracce d'Europa nel cuore d'Italia

In diretta sul nostro quotidiano venerdì 25 maggio dalle ore 17. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore