/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 25 febbraio 2016, 12:24

Agricoltura: Regione Liguria, esulta l’Assessore Stefano Mai “Passaporto verde: missione compiuta!”

“È stato un lavoro decisamente impegnativo che, anche grazie all’implementazione del numero degli ispettori fitosanitari sul territorio, è stato assolto in tempi decisamente brevi consentendo alle nostre aziende agricole di non subire penalizzazioni sul piano della commercializzazione dei propri prodotti di eccellenza su scala europea e mondiale".

"I nostri ispettori fitosanitari hanno istruito le pratiche per circa 400 aziende della piana albenganese, assolvendo, in pochi settimane, a tutte le richieste pervenute agli uffici fino a oggi per il rilascio del ‘passaporto verde-xylella free’ ".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale all'Agricoltura Stefano Mai in merito all’obbligo della certificazione richiesta dall'Unione europea per le imprese agricole che producono piante aromatiche a seguito del provvedimento europeo dello scorso 21 dicembre. “È stato un lavoro decisamente impegnativo che, anche grazie all’implementazione del numero degli ispettori fitosanitari sul territorio, è stato assolto in tempi decisamente brevi consentendo alle nostre aziende agricole di non subire penalizzazioni sul piano della commercializzazione dei propri prodotti di eccellenza su scala europea e mondiale – spiega l’assessore Mai – sebbene avessimo chiesto una proroga sull’obbligatorietà, non accolta dal ministero, e poi l’introduzione di una procedura semplificata - che ha incassato l’approvazione del comitato fitosanitario nazionale ma ancora è impantanata in lungaggini burocratiche - come Regione Liguria abbiamo continuato a lavorare e i risultati ci hanno dato ragione. Inoltre, come avevamo anticipato già a inizio gennaio, oggi, dati alla mano, possiamo ribadire che non c'è mai stato nessun allarme su tutto il territorio ligure, nessun caso riscontrato in alcuna zona della regione e, a oggi, possiamo confermare con tranquillità che la Liguria è ‘xylella free’”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore