/ AL DIRETTORE

Che tempo fa

Cerca nel web

AL DIRETTORE | mercoledì 06 gennaio 2016, 14:59

Arma di Taggia: scultura alla rotonda del quadrivio Rossat, il punto di vista di una lettrice

"Invece di spendere tutti quei soldi per la costruzione di una scultura a dir poco mostruosa, perchè i nostri amministratori non si impegnano a sistemare molte altre cose"

"Concordo con il lettore che ha scritto ‘sull’eco-mostro’ della rotonda quadrivio Rossat di Arma; quell’orribile struttura dovrebbe rappresentare le bellezze della valle Argentina, invece è solo un ammasso di ferraglia tridimensionale con misure a dir poco spropositate e neanche esatte (le olive sono di dimensioni più grandi del cesto che dovrebbe contenerle).

Invece di spendere tutti quei soldi per la costruzione di una scultura a dir poco mostruosa, perchè i nostri amministratori non si impegnano a:

- migliorare l’asfalto delle nostre strade non solo quelle principali ma anche quelle secondarie: vedi per esempio la Prima Traversa Castelletti, dove camminare sembra di fare un percorso di slalom per evitare le tantissime buche.
- a ripulire i tombini dai quali fuoriescono miasmi di fognatura
- a implementare l’ormai insufficiente depuratore delle acque fognarie
- a controllare la pulizia delle strade, dei marciapiedi, dei giardini ogni giorno: i cittadini pagano ben due ditte di servizi per il decoro urbano e si ritrovano una cittadina molto sporca. Per inciso i vigili urbani dovrebbero applicare le nuove disposizioni di legge per chi butta cicche di sigarette o altro per la strada o sui marciapiedi.
- implementare posteggi.

Maria Agnese".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore