/ 

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

| lunedì 17 luglio 2017, 12:34

Sanremo: oggi Ispettori Ambientali in azione in via Volta, intanto qualcuno getta una 'tigre' sui cassonetti

Gli Ispettori hanno controllato il conferimento dell'immondizia differenziata mentre qualcun altro ha scambiato il simbolo di Sanremo (il Leone sulla palma) con qualcosa d'altro!

Prosegue il lavoro del Comune di Sanremo e di Amaie Energia, per far rendere al meglio la raccolta differenziata ‘porta a porta’ sul territorio della città dei fiori.

Giovedì scorso, in Consiglio comunale, sono emersi molti temi anche se non ci sono state altrettante proposte per migliorare il servizio. Il Sindaco Alberto Biancheri, nelle ultime settimane, aveva più volte ‘bacchettato’ il Cda di Amaie Energia, chiedendo soluzioni immediate, anche e soprattutto per l’estate ormai in corso, con problemi accentuati da caldo ed aumento della popolazione con l’apertura delle seconde case.

Effettivamente Amaie Energia sta cercando di porre rimedio e, soprattutto con l’apertura dei punti di raccolta di via Padre Semeria e Valle Armea, molti turisti si sono dichiarati soddisfatti per poter finalmente conferire i rifiuti prima di rientrare nelle rispettive abitazioni principali del Nord Italia. Anche il punto di raccolta di piazza Muccioli lavora a pieno regime e riscontra il favore degli utilizzatori.

Rimane, a dire il vero, il problema del conferimento ‘esterno’ dei sacchetti gialli (quelli della plastica ed alluminio), che sono oggettivamente un ‘pugno in un occhio’ per chi transita nelle vie della città, in particolare nel centro. Un problema sul quale Amaie Energia sta lavorando.

Ma, sicuramente, il problema più grave rimane quello dei cosiddetti ‘furbetti del cassonetto’, che conferiscono (come più volte documentato fotograficamente dal nostro giornale) in modo ‘selvaggio’, gettando i sacchetti sconsideratamente in tutti i luoghi possibili, soprattutto a fianco dei cassonetti rimasti. Senza contare i conferimenti di rifiuti ingombranti (anche questi più volte documentati) sempre vicino o dentro i cassonetti, invece di usufruire dei centri di Coldirodi e Valle Armea.

Questa mattina gli ispettori ambientali erano in via Volta, dove hanno controllato i conferimenti dei cittadini (nelle foto di Tonino Bonomo). Venerdì scorso, invece, abbiamo scoperto un nuovo conferimento ‘creativo’. Questa volta in strada Borgo Tinasso, dove qualche buontempone ha pensato bene di gettare un enorme peluche raffigurante una tigre. Probabilmente si tratta di qualcuno che poi, sui ‘social’ si lamenta della differenziata.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore