/ 

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

| mercoledì 12 luglio 2017, 00:00

“Come a casa”, sulla pista ciclabile per gustare la cucina dello chef Piero Bregliano

A Ospedaletti un locale suggestivo con piatti di qualità ed a un giusto prezzo.

L’arrivo della pista ciclabile a Ospedaletti ha trasformato e decisamente migliorato tutta la zona fronte mare della città delle rose. Grazie alla presenza di una bella passeggiata, alla facile possibilità di parcheggiare l’auto ed alla splendida vista sul golfo, prima nascosta dal muraglione dove correva la ferrovia, la zona rappresenta oggi un forte richiamo per turisti e residenti, cui propone anche una ricca e varia proposta gastronomica.

Lo chef, Piero Bregliano, da anni protagonista della ristorazione nella città delle rose, dopo aver gestito diversi locali, sempre di qualità, in città, ha rilevato un ristorante sulla pista ciclabile, che dopo anni di buona ristorazione era caduto in una grave crisi d’identità. “Come a casa”, il nuovo nome del locale, rappresenta la sua nuova avventura, e con la socia Licia Casella, vuole offrire una buona cucina con prodotti di qualità ad un giusto prezzo.

Il locale è raccolto e accogliente, con pietra a vista sulle pareti, un arredamento moderno e semplice, un’unica sala, dove sul fondo troneggia un’affettatrice a volano, una Berkel modello anni ’40, che viene utilizzata per il servizio.

Il menù è condizionato dal pescato del giorno, anche se alcuni piatti sono sempre presenti, come le frittelle di baccalà, le trofie al pesto o il coniglio alla ligure.

A seconda della disponibilità del pesce fresco, variano i primi di pasta fresca a base di ragù di pesce o con i gamberi di Sanremo o la “carbonara” con il tonno.

Fra i secondi: baccalà su crema di patate e zafferano o tonnetto locale con crema di trombette. Della parte dolce se ne occupa Licia con proposte che variano in base alla stagione, quindi bavaresi alla frutta o torte intriganti e particolari. Carta dei vini non ricca, ma ben fornita e con prezzi adeguati. Menù degustazione a 35 euro, con tre portate e il dolce.

Nella bella stagione si mangia nel dehors a pochi passi dal mare.

Il locale per la qualità della sua cucina e dell’accoglienza è stato confermato nella Guida 2017 dei Ristoranti della Tavolozza

Come a casa, si trova a Ospedaletti in Via XX Settembre, 22 (tel. 0184684001) è chiuso il giovedì e le ferie sono variabili. Nel locale si parla Inglese e Francese e sono accettate le carte Visa e MasterCard

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore