/ POLITICA

In Breve

lunedì 10 dicembre
domenica 09 dicembre
sabato 08 dicembre

POLITICA | martedì 16 dicembre 2014, 22:41

La diplomazia del Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori sul caso marò: "Indiani popolo di stupratori di bambine e adoratori di vacche"

Il primo cittadino, già Parlamentare del Carroccio, ha espresso il proprio parere, sul proprio profilo Facebook, sulla vicenda legata ai marò prigionieri in India, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, con l'accusa di aver ucciso due pescatori, scambiati per pirati

La diplomazia del Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori sul caso marò: "Indiani popolo di stupratori di bambine e adoratori di vacche"

"Diplomazia, portami via!" Dev'essere questo il motto del Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, abituato da sempre a parlare in maniera schietta, forse dimenticando di rappresentare le istituzioni.

Il primo cittadino, già Parlamentare del Carroccio, ha espresso il proprio parere, sul proprio profilo Facebook, sulla vicenda legata ai marò prigionieri in India, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, con l'accusa di aver ucciso due pescatori, scambiati per pirati. A colpire sono i toni e le parole riservate al popolo indiano, definito come "stupratore di bambine e adoratore di vacche".

"Caro ministro della Difesa Pinotti - recita il post - ci conosciamo da molti anni pertanto sa quanto seriamente credo che sia arrivato il momento di dare una risposta seria a questo popolo di stupratori di bambine e adoratori di vacche. Sì, parole pesanti, ma questi dimenticano che i nostri Marò erano nell'oceano Indiano per operazione internazionale di sicurezza. Un consiglio ministro Lei si occupi del Marò in India , per il Marò in Italia ci comunichi alcuni giorni prima la data della partenza e vedrà che cordone sanitario anti partenza faremo NOI POPOLO".

Nonostante i toni duri, il post di Chiappori (nella foto sotto) ha comunque collezionato molti commenti favorevoli e numerosi "mi piace", segno che le parole del leghista sono state comunque molto apprezzate dai frequentatori della sua bacheca.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore