/ Cronaca

Cronaca | 21 febbraio 2020, 19:01

Tenta di estorcere denaro per un prestito già restituito: il giudice dispone "il non doversi procedere" per una 57enne

I fatti sono stati commessi nel 2013 a Riva Ligure. Per l'imputata è stato riqualificato il fatto, ma la querela era stata ritirata. La donna avrebbe minacciato di morte la vittima arrivando a dire "vi do la caccia, vi faccio saltare la testa a te e a tuo marito"

Tenta di estorcere denaro per un prestito già restituito: il giudice dispone "il non doversi procedere" per una 57enne

Si è concluso con “un non doversi procedere” il processo a carico di L.C., 57enne calabrese, imputata per  tentata estorsione. La donna, difesa dall’avvocato Ramez El Jazzar, era accusata per una condotta estorsiva perpetrata tra il luglio e ottobre del 2013 a Riva Ligure e in altre località. Oggi il giudice monocratico, Marta Bossi, così come invocato dalla difesa e dallo stesso pm Enrico Cinnella Della Porta, ha stabilito che non si deve procedere poiché il fatto è stato riqualificato nel reato di “esercizio arbitrario delle proprie ragioni” che è procedibile solo attraverso una querela che è stata precedentemente ritirata dalla parte offesa.

La 57enne è finita a processo poiché al telefono avrebbe minacciato di morte una donna con frasi quali “vi do la caccia, vi faccio saltare la testa a te e a tuo marito, vediamoci fuori Sanremo che ti sparo, sono calabrese, ti mando mio figlio, ti mando il mio compagno ci scappa il morto”. Un comportamento che le avrebbe potuto procurare “un ingiusto profitto” rappresentato dal pagamento di una somma richiesta a titolo di restituzione di un prestito dato al marito della donna. Prestito che, però sarebbe stato già restituito. Frasi queste che l’hanno vista finire imputata con l’ipotesi di tentata estorsione, ma che oggi ha visto concludere la vicenda con un “non doversi procedere” nei suoi confronti.

Angela Panzera

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium