/ Politica

Politica | 19 febbraio 2020, 15:11

Ordine del Giorno al Decreto 'Milleproroghe': Mulè “Il Governo volta le spalle a frontalieri, lo sappia tutta Italia”

"Parliamo dei frontalieri, di quei lavoratori soprattutto liguri della provincia di Imperia abbandonati dallo Stato, ‘posti in una condizione sfavorevole per il mantenimento di un impiego’ come mi ha scritto ad esempio l'ambasciatore del Principato di Monaco in Italia con una lettera del 12 febbraio".

Ordine del Giorno al Decreto 'Milleproroghe': Mulè “Il Governo volta le spalle a frontalieri, lo sappia tutta Italia”

“Ho presentato un Ordine del giorno al decreto Milleproroghe che si occupa di quel principio scolpito nell'articolo 1 della nostra Costituzione perché interviene su famiglie e lavoratori che, a causa di un mancato intervento in questo provvedimento, perdono quotidianamente il posto di lavoro e finiscono in uno stato di miseria e rassegnazione”.

Lo ha detto Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, in relazione alla mancata approvazione. “La nostra Costituzione all'art. 4 – prosegue Mulè - recita che ‘La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto’. Bene, con questo decreto non solo non si promuove il lavoro ma si umilia. Parliamo dei frontalieri, di quei lavoratori soprattutto liguri della provincia di Imperia abbandonati dallo Stato, ‘posti in una condizione sfavorevole per il mantenimento di un impiego’ come mi ha scritto ad esempio l'ambasciatore del Principato di Monaco in Italia con una lettera del 12 febbraio. Queste persone vengono licenziate quotidianamente e questa emorragia poteva essere fermata: lo avevamo fatto con l'emendamento 13.48 che ahimé i colleghi della maggioranza Pd-5Stelle non solo non avevano visto ma hanno avuto vergognosamente il coraggio di dichiarare che non esisteva, questo emendamento invece sanava temporaneamente la situazione ed è stato bocciato dopo aver ricevuto il parere contrario della relatrice”.

“Siamo consapevoli – termina Mulè - che questo ordine del giorno non risolverà il problema, ma servirà a governo e maggioranza come ulteriore impulso a non perdere ulteriore tempo: finora hanno voltato le spalle a molti lavoratori e ogni giorno cittadini italiani perdono il posto di lavoro a causa loro. Che si sappia e lo sappia tutta l'Italia”.

Videogiornale TG24

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium