/ Cronaca

Cronaca | 13 febbraio 2020, 11:22

Il bilancio della Polizia di Frontiera di Ventimiglia: nel 2019 cresce il numero degli arresti

193 arresti (più 23 rispetto al 2018) portati a termine nel corso dell’anno. La conferma è arrivata oggi dal Dirigente del settore, Martino Santacroce, che ha sottolineato il lavoro svolto.

Martino Santacroce, Dirigente della Polizia di Frontiera di Ventimiglia

Martino Santacroce, Dirigente della Polizia di Frontiera di Ventimiglia

Il bilancio del 2019 della Polizia di Frontiera ha visto un numero importante, quello dei 193 arresti (più 23 rispetto al 2018) portati a termine nel corso dell’anno. La conferma è arrivata oggi dal Dirigente del settore, Martino Santacroce, che ha sottolineato il lavoro svolto.

Di questi, 14 sono transfrontalieri, nell’ambito della cooperazione con la Polizia francese. Di questi arresti ben 62 sono stati messi a segno per immigrazione clandestina, oltre a 12 passeur  e 66 su ordine dell’Autorità Giudiziaria. Tra gli agenti sono stati impiegati oltre 13mila agenti e 5.800 pattuglie.

100mila sono state le persone identificate dalla Polizia di frontiera, di cui 56mila stranieri. Sono stati 23mila i veicoli controllati mentre sono state denunciate 89 persone, ben 19 in più del 2018.Nel mese di gennaio, quello appena trascorso, sono stati 1.107 gli agenti impiegati con 491 pattuglie e 18 persone arrestate. Ben 951 i respingimenti eseguiti.

(Sotto i dettagli del bilancio)

Files:
 Bilancio attivita Polizia di Frontiera 2019 (1.0 MB)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium