/ Politica

Politica | 12 febbraio 2020, 19:34

Imperia: il comune è stato condannato per aver violato due volte la privacy tra il 2014 e il 2015

E' stato reso noto in consiglio comunale dal sindaco Claudio Scajola che ha chiesto ai consiglieri di votare il debito fuori bilancio

Imperia: il comune è stato condannato per aver violato due volte la privacy tra il 2014 e il 2015

Il Comune di Imperia è stato condannato al pagamento di due sanzioni per un totale di 47mila euro per due violazioni della privacy risalenti al 2014 e al 2015. Lo ha comunicato il sindaco Claudio Scajola presentando la pratica in consiglio comunale, chiedendo ai consiglieri di votare il debito fuori bilancio generato dalle due sentenze che condannano il comune.

Attorno alla pratica è nato un piccolo giallo quando il consigliere di ‘Progetto Imperia’ Luca Lanteri ha chiesto al primo cittadino informazioni sul tipo di violazione della privacy che il comune è stato condannato a pagare. Scajola ha risposto che, proprio perché si tratta di una violazione della privacy non è possibile indicare altro che la cifra.

Da quello che abbiamo appreso, la pratica sarebbe stata portata in consiglio dalla dirigente Maria Teresa Anfossi, a capo dei settori cultura e personale

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium