/ Politica

Politica | 10 febbraio 2020, 20:04

Imperia: presidio di 'Cittadinanza Attiva' contro l'ospedale unico "Raccolte 20mila firme, ma non ci fermeremo" (Video)

I rappresentanti dell’associazione hanno raccolto nel corso dei mesi oltre 20mila firme, e la raccolta continua, come ha spiegato il presidente Mauro Manuello, il quale ha consegnato un documento con cui chiede un passo indietro alla politica, oltre a una relazione tecnico scientifica che mette in guardia sui rischi legati alla costruzione dell'ospedale

Imperia: presidio di 'Cittadinanza Attiva' contro l'ospedale unico "Raccolte 20mila firme, ma non ci fermeremo" (Video)

C’era anche l’associazione ‘Cittadinanza Attiva’, questo pomeriggio all’incontro sull’ospedale unico di Taggia che si è svolto all’auditorium della Camera di Commercio. I rappresentanti dell’associazione hanno raccolto nel corso dei mesi oltre 20mila firme, e la raccolta continua, come ha spiegato il presidente Mauro Manuello, il quale ha consegnato un documento con cui chiede un passo indietro alla politica, oltre a una relazione tecnico scientifica che mette in guardia sui rischi legati alla costruzione dell'ospedale.



Il nuovo ospedale previsto a Taggia – spiega Cittadinanza Attiva - accorperà gli stessi reparti attualmente esistenti ma non sembra contemplata la Chir Vascolare!!! II numero di posti letto , comprendendo quelli di Bordighera non ancora completamente definiti, saranno ben al di sotto di quelli previsti dal decreto Balduzzi ( 3 letti per acuti x 1000 abitanti e 0,7 letti di riabilitazione x 1000 abitanti su una popolazione provinciale di circa 213.500 abitanti ).

L'unico Pronto Soccorso (PS) con DEA di 1 livello nell'intera provincia richiederà tempi di raggiungimento ancora più lunghi da parte di cittadini, auto mediche e ambulanze, specie per i pazienti che risiedono nelle vallate o nel comprensorio imperiese e dianese. A maggiori percorrenze, a causa della scadente viabilità , saranno costretti quanti si ricoverano o i loro parenti nel momento che andranno a visitarli o assisterli. Questa nuova struttura , di per sé, non risolverà il problema delle liste di attesa per visite specialistiche, esami strumentali , interventi chirurgici in elezione di Day Surgery, attese in Pronto Soccorso.

Dove andranno gli ambulatori presenti negli attuali presidi ospedalieri di Sanremo e Imperia che non troverebbero spazio nei palasalute esistenti ( Baragallo e Palafiori a S.Remo e via Acquarone a Imperia?) Dunque non si capisce perché questo nuovo ospedale dovrebbe ridurre le fughe di pazienti fuori Regione.

Il costo dell'opera previsto è di 225 mln di euro esclusi arredi, attrezzature mediche , dotazioni per quasi 43 mln di euro. Chi pagherà ? L'assessore Sonia Viale parla di un finanziamento da parte dell'Inail . Ma su quale progetto visto che l'iter è semplicemente allo studio di fattibilità ? Con un tasso d'interesse annuo non inferiore al 2.5 %, per la sola opera muraria , l'ASL 1 imperiese dovrà pagare oltre 9 min di euro l'anno per 25 anni !!! Tutti soldi che saranno sottratti ai servizi. E alla fine dei 25 anni siamo sicuri che l'opera passerà di proprietà dell'ASL o sarà necessaria un'ulteriore somma di denaro pubblico per il riscatto dello stabile?

Anche che dal punto di vista turistico la perdita di un ospedale in un comprensorio come quello imperiese di almeno 60mila abitanti è un fattore negativo in considerazione della nostra tipologia di turismo ( prevalentemente fatto di anziani e famiglie) Invece di indebitarsi , L'ASL1 dovrebbe investire le risorse finanziarie nel personale medico e infermieristico , sempre più carente, per abbattere le liste di attesa e garantire più assistenza sul territorio e al domicilio, nell'adeguamento dei posti letto di riabilitazione ancora insufficienti, nella medicina preventiva, nella formazione e nell'innovazione tecno-farmacologica”.

In allegato la relazione

Files:
 Relazione 01 (315 kB)

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium