/ Attualità

Attualità | 29 gennaio 2020, 10:15

Sanremo: sold out anche per la seconda serata di “Camillo” dedicata alla “Bagna Caoda”

Preparata dalla chef Cinzia Chiappori con l’Aglio di Vessalico e le verdure della piana di Albenga accompagnata dal Rossese dell’azienda Grillo di Isolabona.

Sanremo: sold out anche per la seconda serata di “Camillo” dedicata alla “Bagna Caoda”

Una piccola folla di appassionati del tipico piatto piemontese si è data appuntamento ieri sera da Camillo Il nuovo locale gourmet sanremese, che accompagna i clienti alla scoperta di ottimi vini abbinati ad eccellenze gastronomiche locali e nazionali. Tutto esaurito anche per la seconda dedicata alla bagna caoda e preparata sempre dalla bravissima chef Cinzia Chiappori, titolare dell’Osteria del Tempo stretto di Albenga.

E proprio dalla piana di Albenga sono arrivate le verdure che sono state degustate utilizzando il tipico fojòt, la ciotola in terracotta con un piccolo fornellino alimentato da una candela per mantenere calda la salsa. Come tradizione il piatto è stato accompagnato da un vino rosso “robusto”, in questo caso l’ottimo Rossese dell’azienda Grillo di Isolabona, che con il suo profumo lieve e floreale ed il sapore sapido e fragrante è risultato un perfetto abbinamento con la bagna caoda ed ha confermato il gradimento del pubblico ottenuto nella prima serata. La degustazione è iniziata con le focacce assortite preparate dalla chef con lievito madre, a seguire i deliziosi Barbagiuai con ripieno di Zucca di Rocchetta di Cengio e le formaggette con salsa al Rossese dell’azienda Le Caprette del Parco di Pigna, che ha colto l’occasione per annunciare la riapertura del locale dal prossimo 1 marzo.

Presente alla serata anche il sindaco di Vessalico, Paola Giliberti, che ha invitato tutti i presenti alla festa che si terrà nel mese di luglio nel piccolo paesino della valle arroscia dove viene coltivato questo aglio straordinario e delicato, ingrediente indispensabile per preparare una bagna caoda perfetta.

Il servizio svolto con la consueta precisione e professionalità dallo staff del locale è stato accompagnato dai racconti del giornalista Claudio Porchia, presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, che ha parlato di questo piatto della tradizione piemontese, ma realizzato con prodotti olio e acciughe liguri. Ideale per le serate fredde. più che un piatto, è un rito da celebrare in momenti conviviali familiari e con gli amici ed accompagnato da vini rossi generosi e corposi, in questo caso un vino ligure.

La degustazione si è conclusa con un sorbetto agli agrumi e il patron del locale, Olmo Romeo salutando i partecipanti all’incontro, ha annunciato che, subito dopo il festival della canzone partirà il nuovo ciclo di serate a tema con altre sorprese sempre in collaborazione con la chef Cinzia Chiappori dell’osteria Tempo stretto di Albenga con la quale si è instaurata una preziosa e originale collaborazione.


 “Camillo: il giusto connubio” si trova a Sanremo in via Cavour 19 con orario di apertura 8:00-21:30 offrendo colazione, pranzo e aperitivo con vini e degustazioni gourmet. Per informazioni e prenotazioni telefonare al 0184 1916849

 

 

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium