Leggi tutte le notizie di 2 CIAPETTI CON FEDERICO ›

Attualità | 28 gennaio 2020, 18:31

Nizza: sabato scorso l'apertura della nuova stagione di incontri e serate di gala de gli Chevaliers de Provence

La consueta cerimonia solenne iniziale degli adoubement di nuovi Chevalier e Dame Abbesse ha visto l’ingresso di ben dieci nuovi membri

Nizza: sabato scorso l'apertura della nuova stagione di incontri e serate di gala de gli Chevaliers de Provence

Sabato 18 gennaio gli Chevaliers de Provence hanno salutato la nuova stagione di incontri e serate di gala con il tradizionale appuntamento di apertura: La Nuit des Chevaliers, nella splendida location del prestigioso Hotel Negresco di Nizza, fra gli scintillanti arredi e pezzi di arte dal forte richiamo storico che si rifà allo stile imperiale napoleonico e riporta ai fasti della Costa Azzurra dello scorso inizio secolo.

La consueta cerimonia solenne iniziale degli adoubement di nuovi Chevalier e Dame Abbesse ha visto l’ingresso di ben dieci nuovi membri e altri, che già sono stati segnalati all’attenzione del Conseil Supreme, sono in attesa dell’approvazione per una prossima intronizzazione, ad evidenziare una rinnovata vitalità e un grande interesse suscitato nella società civile, soprattutto d’oltralpe.

Terminata la parte cerimoniale con l’inno provenzale “Coupo Santo” e congedatosi il Conseil Supreme, si è passati come di consueto alla convivialità e, dopo un graditissimo aperitivo a base di fois gras e salmone, la festa si è trasferita nello splendido salon Massena dove, prima di dedicarsi alla raffinata cena e alle danze, è stato presentato ai presenti un libro di prossima uscita: “Teutoburg – le legioni dimenticate”, romanzo storico, opera prima di un membro degli Chevaliers, Giuseppe Garo, appassionato e rievocatore della storia dell’antica Roma, in particolare del periodo imperiale augusteo, che ha voluto, con promettente abilità letteraria, cimentarsi con la scrittura.

Prossimo appuntamento a primavera per il Gran Chapitre Magistral d’Italie, per una nuova serata di gala, fra danze e brindisi a Bacco al consueto grido…et que la joie demeure!

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

lunedì 17 febbraio
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium