/ Politica

Politica | 28 gennaio 2020, 18:40

Ferrovia Ventimiglia-Cuneo: l’Assessore regionale ligure Berrino replica al Consigliere Pastorino

“Linea gestita solo dal Piemonte ma assurdo che un treno internazionale sia considerato regionale, necessario un intercity”

Ferrovia Ventimiglia-Cuneo: l’Assessore regionale ligure Berrino replica al Consigliere Pastorino

 “Il consigliere Pastorino si deve informare perché ha detto un'inesattezza: la linea non è gestita insieme da Regione Liguria e Regione Piemonte ma solo da quest'ultima. Detto questo, lo informo che sia con il precedente assessore ai trasporti di centrosinistra che con quello attuale di centrodestra Marco Gambusi sono in perenne confronto e dialogo al fine di riuscire ad incrementare il numero di treni”. L'assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino replica al capogruppo in Regione di ‘Linea Condivisa’ Gianni Pastorino in merito alle accuse di disinteresse della Giunta regionale sulla linea ferroviaria Ventimiglia-Cuneo.

“Respingo, inoltre, l'accusa di Pastorino sul fatto che la giunta di cui io faccio parte si stia disinteressando a questa linea: lo informo che giovedì, insieme a Gambusi, sarò a Montecarlo ad un riunione con il commissario europeo per il Corridoio Mediterraneo Iveta Radicova e con il commissario europeo per il Corridoio Mare del Nord Peter Balazs al fine di far comprendere l'importanza di questa tratta ferroviaria anche alle istituzioni europee visto che il Governo italiano continua a glissare e non se ne è mai interessato. Questa è una linea internazionale e come tale non può essere considerata regionale: Liguria e Piemonte di comune accordo – conclude l'assessore - chiederanno nuovamente al Governo che venga inserito un Intercity che colleghi Torino, Cuneo e Ventimiglia attraverso la ferrovia del Tenda”. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium