Attualità - 22 gennaio 2020, 07:11

Taggia: una strada alternativa per le 7 case isolate di regione Bruxiae, giunta approva progetto e lavori per 350mila euro

La strada sarà realizzata passando in mezzo alle campagne per bypassare il crollo dell'argine sinistro del torrente Argentina.

A Taggia si farà una strada alternativa per gli abitanti di Regione Bruxiae. La giunta del sindaco Mario Conio, ha approvato questa 'soluzione' che servirà a rendere di nuovo raggiungibili 7 case. Si tratta delle abitazioni rimaste isolate a dicembre dopo che è crollata la viabilità principale sull’argine sinistro del torrente Argentina. 

La giunta ha approvato il lavoro in somma urgenza ed il progetto. Verrà realizzato una strada di 280 metri, sufficientemente larga, con una superficie in battuto di ghiaia. L'opera costerà ben 350mila euro e creerà un bypass interno per superare il vuoto creato dal cedimento dell'argine. Il passaggio verrà necessariamente ricavato tra le numerose campagne che affollano l’area, a lato di quello che oggi è poco più di un sentiero.

“Confidiamo di fare accordi bonari e tutti proprietari interessati dall’opera hanno dimostrato disponibilità. - spiega il sindaco Mario Conio - Con questo intervento stiamo dotando un’ampia e popolosa porzione di territorio di una viabilità in sicurezza che si allontana dalla sponda del torrente per porsi in una posizione baricentrica. Questo sarà il primo intervento per superare l’emergenza nell’immediato”.

Primo ma non ultimo. Infatti, il Comune guarda al futuro ed oltre alla realizzazione dell’opera, punta a valutarne il completamento con l’asfalto. Questo ulteriore passaggio farebbe di questa nuova strada la viabilità principale, andando così a dare vita ad un progetto di cui si parla da diversi decenni. In questa fase, l’amministrazione conta di muoversi celermente: affidamento dei lavori entro i prossimi 15 giorni e poi ulteriori 2 mesi almeno per la costruzione.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

SU