/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2020, 14:26

Studenti dell’I.I.S. ‘C.Colombo’ di Sanremo al progetto di alternanza scuola lavoro per il CMP-TRAIL di Imperia

Dopo la fase teorica adesso i ragazzi sono chiamati a mettere in pratica tutto quello che hanno imparato, dimostrando di avere a cuore la riuscita dell’evento, ma anche l’ambiente e il futuro, il loro e quello della manifestazione

Studenti dell’I.I.S. ‘C.Colombo’ di Sanremo al progetto di alternanza scuola lavoro per il CMP-TRAIL di Imperia

Oggi, martedì 21 gennaio, presso l’ I.I.S. ‘C.Colombo’ di Sanremo, alcuni studenti del distaccamento di Taggia (classi 3, 4 e 5) hanno partecipato alla parte teorica del corso previsto per il progetto di alternanza scuola lavoro per il CMP-TRAIL di Imperia.

Il primo relatore è stata la biologa marina ed educatrice ambientale dell’ass. Informare Monica Previati, che insieme ai ragazzi ha affrontato i temi dell’inquinamento e della sostenibilità ambientale, partendo proprio dall’importanza della conoscenza del territorio per poter sviluppare progetti di tutela e valorizzazione. “Il tema della sostenibilità ambientale - racconta Monica Previati - è senz’altro un tema di estremo interesse per questi ragazzi che dovranno affrontare una manifestazione sportiva fortemente legata al territorio. Gli sportivi infatti devono essere (e spesso lo sono) rispettosi dell’ambiente e promotori di tutte quelle azioni atte al miglioramento e alla salvaguardia dell’ambiente”.

Oltre al tema della sostenibilità ambientale gli oltre 50 studenti coinvolti nel progetto di alternanza scuola lavoro, hanno seguito la lezione tenuta da Sebastiano Lopes, coordinatore nazionale Formazione UISP Montagna, e relativa al tema del rischio. “È fondamentale - racconta Lopez, esperto in questo settore - conoscere non soltanto i possibili rischi ma come prevenirli al meglio soprattutto quando si organizza una manifestazione sportiva così importante e partecipata come la CMP-TRAIL”.

Altro importante tema dibattuto dagli studenti è stato quello economico e tecnico delle fasi organizzative della manifestazione, portato avanti dall’organizzatore dell’evento Alessandro Bellotti, presidente di Monesi Young e coordinatore del comitato m’Importa. "L’incontro ha previsto di trattare il bilancio in diverse prospettive, da quello o personale a quello economico aziendale, affrontando nello specifico le voci di spesa di un evento sportivo di carattere internazionale e fortemente orientato alla tutela ambientale".
Il percorso si è poi concluso con l’intervento di Cristina Sala, di Oplay-Communication, con cui hanno avuto la possibilità di realizzare dei questionari per poter raccogliere informazioni e dati per migliorare la manifestazione in futuro. “Sono due ore dedicate anche al tema dei social network - dice Cristina Sala -. Abbiamo parlato infatti di come usarli in modo utile e positivo, passando dalla sfera personale a quella professionale, per poi costruire una strategia specifica per comunicare il CMP-TRAIL attraverso le video-interviste che i ragazzi saranno incaricati di fare”.

Dopo la fase teorica adesso i ragazzi sono chiamati a mettere in pratica tutto quello che hanno imparato, dimostrando di avere a cuore la riuscita dell’evento, ma anche l’ambiente e il futuro, il loro e quello della manifestazione. Maggiori informazioni sul sito: www.cmptrail-imperia.it

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium