/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2020, 18:12

Sanremo: incontro tra Comune e commercianti per organizzare piazza Colombo durante il Festival

Nei giorni scorsi erano state espresse preoccupazioni per la rimozione dei dehors, secondo gli standard di sicurezza. Clima positivo tra le parti al termine della riunione.

Sanremo: incontro tra Comune e commercianti per organizzare piazza Colombo durante il Festival

Incontro molto propositivo, questa mattina tra l’Amministrazione Comunale di Sanremo, i commercianti di piazza Colombo, le associazioni di categoria e la Polizia Municipale, per l’organizzazione della zona, in occasione del Festival ed in particolare durante gli eventi serali, quando scatterà il piano di sicurezza e la ‘zona rossa’.

Alla riunione, oltre ai commercianti della piazza, erano presenti: l’Assessore al Turismo del Comune matuziano, Alessandro Sindoni, con il collega Mauro Menozzi, insieme ai Consiglieri (Faraldi, Viale, Robaldo, Moraglia e Moscato) che hanno costituito un gruppo di lavoro che seguirà le manifestazioni collaterali del Festival. Con loro anche il Comandante della Municipale Claudio Frattarola, i responsabili degli uffici competenti ed il presidente di Confcommercio, Andrea Di Baldassare.

La riunione è stata organizzata per trovare una soluzione tra le parti, pur dovendo rispettare le direttive nazionali e dopo le polemiche dei commercianti, che lamentavano l’impossibilità di tenere aperti i dehors, nel corso delle serate del Festival, quando sono previsti i concerti di grossi nomi della musica, sul palco che verrà allestito in piazza Colombo.

“E’ stata una riunione in cui si sono espresse le preoccupazioni dei commercianti della piazza – ha detto Andrea Di Baldassarre, presidente della Confcommercio – ma è stata vissuta in un clima di positività e collaborazione da entrambe le parti, per capire quale strategia di lavoro per quella settimana, pur rispettando la Legge. Da un problema importante che si è registrato per la rimozione dei dehors nelle serate di fronte ad una Legge da rispettare, è stata dimostrata grande intelligenza e volontà di collaborare da entrambe le parti”.

L’Amministrazione ha organizzato l’incontro anche per spiegare con precisione quanto verrà organizzato e quello che viene richiesto dalla normativa nazionale, sugli standard di sicurezza. Dal canto loro i commercianti hanno evidenziato la volontà di ‘riorganizzare’ il lavoro rispetto alla normalità in un contesto positivo tra le parti.

“Abbiamo notato una grande apertura dell’Amministrazione – ha proseguito Di Baldassarre – pur rimanendo all’interno della legalità, visto che non è stata una scelta della città di rimuovere i dehors. Ma la sicurezza è importante e bisogna essere molto attenti su questo ed i commercianti hanno capito di dover pensare ad una modalità di lavoro diversa, seppur senza tavoli. Sicuramente avremo una piazza dove ci saranno manifestazioni importanti e che garantiranno un grande lavoro per tutti, ma bisognerà attendere il piano preciso della Questura, per capire come organizzarsi. Tra le parti non c’è stata nessuna polemica ma una grande collaborazione, nonostante la preoccupazione espressa dai commercianti. Da presidente della Confcommercio voglio anche ringraziarli, perché sono sempre attenti alle problematiche della città”.

Quella dei concerti in piazza è sicuramente una opportunità enorme per la città, il turismo ed anche il commercio nell’ambito di una riunione collaborativa che dovrebbe ripetersi nei prossimi giorni, dopo che l’Amministrazione si sarà incontrata (domani) con la Questura e la Prefettura.  

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium