/ Attualità

Attualità | 15 dicembre 2019, 19:03

A Badalucco la magia del Natale come una volta: gli abitanti addobbano il paese

Quella di quest’anno potrebbe essere l’edizione zero di una tradizione da ripetere ogni anno, nella speranza che altri paesani vogliano aderire.

A Badalucco la magia del Natale come una volta: gli abitanti addobbano il paese

Quest’anno a Badalucco la magia del Natale si è manifestata in modo semplice, come una volta. E’ il titolo dell’articolo ma è anche quello che si percepisce realmente in questo borgo della valle Argentina, dove numerosi abitanti hanno scelto di mostrare il proprio spirito natalizio e l’amore per il paese contribuendone all’abbellimento.

Un villaggio (o paese) di Natale diffuso e nascosto tra carruggi e piazzette. Bisogna camminare ed aver voglia di perdersi per cercare questi angoli e poi trovarseli davanti all’improvviso, come in una moderna caccia al tesoro. La gente si è chiaramente impegnata per offrire la propria visione della festa del 25 dicembre.

Gli addobbi sono stati realizzati in modo casalingo, talvolta artigianale ed è proprio questo aspetto che nel complesso restituisce allo spettatore il clima di una comunità unita. Una favola natalizia, perchè ad onor del vero quest’anno c’è stato anche lo zampino del Comune.

Per alcuni che hanno scelto in autonomia di addobbare con luci e decorazioni il proprio angolo davanti a casa, altri hanno voluto partecipare ad un concorso pensato dall’amministrazione del sindaco Matteo Orengo. Una bellissima idea che nel suo spirito è stata colta da tante persone, così da arrivare a ben 11 postazioni.

Qual è il tema? Il Natale come una volta.  Così ci si può trovare di fronte ad angoli di un quotidiano che non c’è più, con stufe in ghisa, legna, bracieri per caldarroste ed un bicchiere di buon vino rosso verace. In questi salotti improvvisati all’aperto non mancano il presepe, l’albero addobbato con la frutta o i centrini. Insomma si torna ad un passato che carica il cuore di ricordi. Le ambientazioni saranno valutate da una giuria che esprimerà il proprio verdetto il 22 dicembre, in una grande festa di paese.

L’idea è buona e si può migliorare. Andando da un angolo natalizio all’altro, in paese si trovano anche turisti incuriositi. Un dettaglio importante. Queste manifestazioni vanno valorizzate e promosse in chiave turistica offrendo ad esempio percorsi guidati magari con persone del luogo che raccontino la storia di questo borgo.

Quella di quest’anno potrebbe essere l’edizione zero di una tradizione da ripetere ogni anno, nella speranza che altri paesani vogliano aderire. Iniziative come questa, dimostrano il valore e la forza di una comunità unita che si ritrova a vivere la magia del Natale come una grande famiglia.

(Nella Fotogallery alcuni degli angoli addobbati a Badalucco)
 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium