/ Politica

Politica | 14 dicembre 2019, 14:51

Situazione campo da gioco all'aperto, la provocazione di Civicamente Bordighera: “Chiediamo playground e tavolo da giochi a babbo natale?”

“E’ un ritardo grave, perché da molti anni nel nostro invidiabile clima temperato i ragazzi non hanno un pezzetto di terra, di prato, o di asfalto all’aperto dedicato ai loro giochi e sport estemporanei"

Mara Lorenzi

Mara Lorenzi

“Vogliamo parlare innanzitutto del Playground che il candidato Sindaco Ingenito aveva promesso di iniziare a progettare nei primi 100 giorni del suo mandato. I bambini e ragazzi di Bordighera stanno aspettando da 18 mesi, e noi Consiglieri di minoranza spiamo le pagine del Bilancio per catturare qualche segnale di avvicinamento. Ma il Playground mantiene invariata dal 2018 la sua posizione di priorità 2 nei Bilanci di Previsione, e né progettazione né realizzazione sono mai state inserite in alcuna delle 12 Variazioni ai Bilanci approvate dal Giugno 2018 ad oggi”. Ad affermarlo è Mara Lorenzi per Civicamente Bordighera che spiega. “E’ un ritardo grave, perché da molti anni nell’invidiabile clima temperato di Bordighera i ragazzi non hanno un pezzetto di terra, di prato, o di asfalto all’aperto dedicato ai loro giochi e sport estemporanei. Dopo la scuola due tiri al canestro, due calci alla palla, qualche attrezzo, e con un minimo di organizzazione una partita di basket, di pallamano, o di pallavolo. Buona salute, mente libera, e aggregazione più sana di quella nei bar o sulle panchine nascoste dei parchi”.

“Perché questo lungo silenzio? Eppure l’assessore allo sport della Giunta Ingenito, Dott. Gnutti, pareva tempo fa un fervente sostenitore di un campetto da gioco per i ragazzi (nel 2013 e 2014 andavamo insieme a esplorare e misurare siti potenziali per il playground). E ora che avrebbe il potere di portare avanti l’iniziativa, l’assessore tace. O forse non ha il potere? O forse i 100 giorni valevano solo per soddisfare le promesse sulla viabilità fatte dal candidato Sindaco ai commercianti? C’è inerzia in questa città su quanto migliorerebbe la vita quotidiana dei ragazzi. Una Mozione di Civicamente Bordighera aveva proposto piccole cose dedicate ai giovani nel Centro Storico: ammodernare i giochi per i bambini nel giardino davanti al Centro Anziani, e sistemare un largo tavolo e sedute dai vecchi lavatoi perché i ragazzi possano avere un punto di incontro all’aperto dove fare insieme giochi di società, i compiti, magari un pic-nic ogni tanto. Il Consiglio Comunale aveva approvato la Mozione il 26 Giugno 2019. Ordinare un tavolo sembrava una cosa semplice. Ma siamo in Dicembre 2019, e dopo due sopralluoghi con i tecnici, mail numerose, e l’apparente interesse dell’assessore Roda’, il tavolo e le sedute rimangono latitanti. Un altro assessore senza potere? O assessori con problemi di execution?”.

“Gli impegni con i ragazzi richiedono solerzia – conclude la consigliera di Civicamente Bordighera -. Perché il loro orizzonte temporale è breve, nel giro di qualche anno diventano adulti. E avremo contribuito a renderli adulti che ricordano desideri legittimi non esauditi, invece di momenti spensierati. E cittadini che non hanno nessuna fiducia in chi gestisce il potere”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium