/ Attualità

Attualità | 11 dicembre 2019, 14:16

Rappresentanza degli studenti dell’IIS Ruffini di Imperia alla 'Nobel Day' di ieri a Sanremo

Sottisfazione da parte dei ragazzi e della professoressa Massano: "Un'esperienza unica!"

Rappresentanza degli studenti dell’IIS Ruffini di Imperia alla 'Nobel Day' di ieri a Sanremo

Nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali per l’Orientamento, e dell’Avanguardia educativa "Service Learning" nove alunni dell’Istituto Ruffini di Imperia, accompagnanti dalla Prof.ssa Patrizia Massano, hanno partecipato al "Nobel Day" svoltosi ieri a Sanremo a Villa Nobel.

L’evento aveva come ospiti del mattino il Premio Noel per la Pace 2015 Wided Bouchamaoui e la nipote di Marie Curie, la fisica Hélène Langevin-Joliot. La prima, impossibilitata a partecipare di persona, è intervenuta con un collegamento skype ed ha risposto ai quesiti posti da Anastasia, Siwar, Matilde, Jennifer, che sono riuscite a strapparle un sorriso ed una esclamazione 'Belle domande'. L’interesse degli studenti del Ruffini riguardava soprattutto la sua figura di donna nel contesto maschile in cui ha operato, le difficoltà incontrate nel portare avanti il dialogo di pace, e come avesse fatta sua una istanza che partiva dal popolo, provenendo lei da una famiglia benestante. “Il mio Paese mi  ha dato molto” – ha concluso Wided, “e io non mi posso sentire a mio agio in un Paese in cui non ci sia la Pace, e quindi ho ritenuto dovessi fare anche io la mia parte”.

Alla conferenza tenuta con sentimento e grande energia dalla Prof.ssa Joliot, sono seguite le domande di Alessia, Elia e Denis che hanno trovato nelle risposte il comune denominatore “Pace”: “Solo la pace e la collaborazione tra le Nazioni” – ha rimarcato la nipote della Scienziata Marie Curie, ricordando la famosa nonna e gli altrettanto famosi genitori, - “pace che deve essere portata avanti da ciascuno di noi, può portare a risolvere i conflitti di qualsiasi tipo, e quindi anche le guerre”.

Alle 13 è seguito il collegamento con il Municipio di Oslo dove si è svolta la cerimonia per la consegna del premio Nobel per la Pace, registrato dal nostro alunno Matteo. Grande emozione per gli alunni del Ruffini aver assistito in diretta all’evento ed aver udito il messaggio del premiato, il Primo Ministro etiope Abiy Ahmed Ali.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium