/ Eventi

Eventi | 06 dicembre 2019, 12:11

Sanremo: turismo, ponte dell'Immacolata 'salvato' da Maratona e Poker. Prenotazioni di fine anno in stallo

I problemi viari sulle autostrade sono alla base delle scarse prenotazioni dei turisti per le vacanze di Capodanno.

Sanremo: turismo, ponte dell'Immacolata 'salvato' da Maratona e Poker. Prenotazioni di fine anno in stallo

Il ponte dell’Immacolata salvato dalla ‘Mezza maratona’ e dal torneo di Poker del Casinò. E’ questa la conferma che arriva dagli operatori turistici della città di Sanremo, alle prese con i problemi dettati dal maltempo degli ultimi giorni e, soprattutto dalla grave situazione delle vie di comunicazione del ponente ligure.

La chiusura di una carreggiata della A6 Savona-Torino per il crollo del viadotto di Altare e della A26 Genova-Gravellona per i noti problemi strutturali, ha generato un timore tra i turisti del Nord Italia che, almeno per ora, stanno bistrattando le località turistiche dell’estremo ponente. La situazione delle prenotazioni per il ponte dell’Immacolata (che quest’anno però vede la festività cadere di domenica) è particolarmente negativa.

“Fortunatamente abbiamo le due manifestazioni a Sanremo – ci ha detto il Presidente cittadino di Federalberghi Silvio Di Michele – e gli alberghi si sono riempiti parzialmente grazie ai partecipanti della ‘Marathon’ e del Poker, altrimenti sarebbe stato un bagno di sangue”. Una situazione che si sta ripercuotendo anche sul fine anno.

Le cattive notizie sulla viabilità sono ovviamente rimbalzate in tutta Italia ed all’estero e le prenotazioni per Capodanno (a Natale sono sempre molto esigue) sono decisamente inferiori allo scorso anno, di questi tempi. “Siamo in stallo – prosegue Di Michele – e le informazioni che arrivano ai potenziali clienti sono una vera e propria ‘mazzata’ per la nostra economia. Possiamo solo sperare che si muova qualcosa per quel che riguarda gli interventi sulle autostrade, altrimenti il nostro futuro sarà tutt’altro che roseo”.

Mentre Sanremo sta preparando un dicembre ricco di appuntamenti ed un fine anno pieno di manifestazioni e spettacoli, ora bisogna puntare sulla sistemazione delle strade, visto che il ‘grosso’ dei turisti per l’ultimo mese dell’anno è prevalentemente italiano e raggiunge la nostra zona in auto. Quanto accaduto negli ultimi giorni su strade ed autostrade non aiuta di certo e servono soluzioni importanti a breve.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium