Eventi - 05 dicembre 2019, 15:06

“Com’eri vestita”, la mostra installazione contro la violenza sulle donne a Villa Boselli dal 6 all’8 dicembre

Ad Arma di Taggia, in collaborazione con il Comune, l’evento che ha ottenuto nel corso degli anni il patrocinio del Ministero delle Pari Opportunità, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Camera dei Deputati

“Com’eri vestita”, la mostra installazione contro la violenza sulle donne a Villa Boselli dal 6 all’8 dicembre

Si conclude con la mostra installazione “Com’eri Vestita” a cura di Zonta Club Sanremo la sedici giorni organizzata nell’ambito della campagna mondiale Zonta Says No To Violence Against Women. “Saremo presenti nella prestigiosa location di Villa Boselli – illustra la president Cinzia Papetti – dal 6 all’8 dicembre, al mattino con gli orari dello Iat, al pomeriggio dalle 15 alle 17”.

“La collaborazione con il Comune di Taggia si è rivelata proficua – tiene a sottolineare la Papetti – e infatti quando abbiamo proposto la mostra installazione “Com’eri Vestita?” dove vengono rappresentate le storie di 17 donne che hanno subìto violenza sessuale senza indossare abiti succinti, come si crede nell’immaginario collettivo, bensì abiti della nostra quotidianità, il Comune si è dimostrato entusiasta”.

Zonta Club Sanremo darà vita a questo evento portato in Italia dall’associazione Libere Sinergie e ideato negli Stati Uniti dall’Università del Kansas e ci sarà un abito in particolare, quello da matrimonio, che vuole puntare il dito contro una gravissima piaga, i matrimoni precoci, di cui sono vittime ogni anno milioni di giovani donne in tutto il mondo.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

SU