/ Attualità

Attualità | 05 dicembre 2019, 15:32

Imperia: aperto oggi il nuovo posteggio di Artallo, Scajola "Abbiamo risolto un groviglio, opera che si inserisce bene nella frazione" (Foto e video)

22 nuovi stalli per la frazione

Imperia: aperto oggi il nuovo posteggio di Artallo, Scajola "Abbiamo risolto un groviglio, opera che si inserisce bene nella frazione" (Foto e video)

22 nuovi posteggi per i residenti della frazione Artallo. È stato inaugurato oggi il parcheggio della frazione che doveva, in realtà, essere terminato nel marzo 2016 prima di rimanere fermo per circa tre anni a causa di un'inchiesta della procura con tanto di sequestro.

Oggi il sopralluogo con apertura del sindaco Claudio Scajola accompagnato dall'assessore ai Lavori Pubblici Ester D'Agostino, da quello alle Frazioni Antonio Gagliano, dai consiglieri Claudio Ghiglione e Daniele Ciccione oltre che da diversi cittadini e dai rappresentanti della ditta che ha eseguito i lavori.

"Siamo venuti a vedere e ad aprire questo parcheggio che ha seguito il nostro assessore ai Lavori Pubblici Ester D'Agostino – ha detto il sindaco. Era un lavoro che sarebbe dovuto finire quattro, cinque anni fa forse di più. Tutte le nostre frazioni hanno un problema di sosta per le auto. Qui l'amministrazione precedente aveva previsto questo luogo con una scelta buona, ma si è poi infilata in una serie di pastoie burocratiche, anche con sequestri e interventi della magistratura. Appena arrivati abbiamo messo la testa su questo problema ed è stato un groviglio da risolvere. Il groviglio si è risolto e quindi si è potuto fare il lavoro con particolare attenzione alla raccolta delle acque bianche, principale causa della caduta dei muri nel nostro territorio. Abbiamo poi messo una segnaletica importante e un'asfaltatura di due tipi differenti, insomma un'opera che si inserisce bene all'interno della frazione".

"Abbiamo realizzato 22 posti auto a servizio della frazione, 21 più uno per i disabili – ha aggiunto l'assessore D'Agostino. Siamo riusciti a portare a termine questa opera che si protrae da diverso tempo, sbloccando la situazione e rinnovando i titoli edilizi che nel frattempo erano scaduti. Da lì abbiamo ripreso i lavori terminando le murature in cemento armato, abbiamo realizzato il fondo, la canalizzazione delle acque, l'illuminazione e anche l'inserimento di una parte verde per completare l'opera dal punto di vista estetico".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium