/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2019, 07:11

Sanremo va verso una svolta nella ‘filosofia’ degli appalti pubblici, Biancheri: “Miglior offerta e non al ribasso, maggiori garanzie per l’Ente”

La scelta è figlia delle ultime esperienze dell’amministrazione con la concessione di appalti al ribasso che non sempre hanno soddisfatto le attese

Sanremo va verso una svolta nella ‘filosofia’ degli appalti pubblici, Biancheri: “Miglior offerta e non al ribasso, maggiori garanzie per l’Ente”

Tra i progetti futuri dell’amministrazione Biancheri non ci sono solo quelli che daranno alla città nuove infrastrutture come porto vecchio o il palazzetto dello sport. C’è anche una piccola rivoluzione che interesserà gli uffici e, in particolare, l’assegnazione dei lavori pubblici. Si va verso una svolta, un cambiamento importante nella ‘filosofia’ degli appalti pubblici.

Il nuovo criterio per l’assegnazione degli appalti sarà la miglior offerta e non il ribasso: vincerà quindi l’offerta complessivamente migliore e non quella a minor costo. Abbiamo visto di recente il passo indietro sul bando per la gestione del canile, pratica ritirata proprio per passare dal criterio del maggior ribasso a quello della miglior offerta.

L’annuncio del cambio di rotta è stato dato dal sindaco Alberto Biancheri durante l’ultima seduta del consiglio comunale: “Appalti a miglior offerta e non al ribasso, quando si è fatto abbiamo dato maggiori garanzie all’Ente”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium