/ Cronaca

Cronaca | 30 novembre 2019, 17:56

Furto di attrezzi da pesca nel porto di Sanremo: individuati i responsabili da Polizia di Stato e Guardia Costiera

L'individuazione dei colpevoli del furto è stata possibile grazie all’ausilio del sistema comunale di videosorveglianza

Furto di attrezzi da pesca nel porto di Sanremo: individuati i responsabili da Polizia di Stato e Guardia Costiera

Due uomini, già noti alle Forze dell’Ordine, si sono resi responsabili di un furto aggravato di attrezzi da pesca professionale nel porto di Sanremo. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi grazie ad indagini svolte congiuntamente dai militari della Guardia Costiera e dal personale del Commissariato di P.S. di Sanremo a seguito della denuncia sporta dal legittimo proprietario delle reti da pesca sottratte.

I due Comandi hanno avviato una complessa operazione che, grazie all’ausilio del sistema comunale di videosorveglianza, ha permesso di ricostruire la dinamica del furto di più di 350 metri di reti illecitamente prelevate da cittadini extracomunitari nella banchina ‘C. Buldrini’ del porto matuziano. I due soggetti, dopo aver visionato i contenitori dove erano depositate le reti, li hanno caricati a bordo di un furgone, con il quale poi si sono allontanati.

Tutte le informazioni estrapolate dalle immagini sono state oggetto di successive investigazioni che, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Imperia, hanno permesso a personale del Commissariato di P.S. e militari della Guardia Costiera di recarsi presso le abitazioni di entrambi gli uomini dove sono stati rinvenuti i contenitori, e rintracciare il soggetto al quale, in Albania, erano state consegnate le reti rubate.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium