/ GOURMET

GOURMET | 28 novembre 2019, 13:41

Bagna Caoda all’Osteria del Tempo Stretto di Albenga da domenica 1° dicembre

Una settimana per degustare la Bagna Caoda tipica ricetta autunnale piemontese preparata dalla chef Cinzia Chiappori

Bagna Caoda all’Osteria del Tempo Stretto di Albenga da domenica 1° dicembre

Tra i beni immateriali dell’Unesco da tutelare come Patrimonio dell’Umanità, non ci sono soltanto paesaggi e vigneti, ma anche la Bagna Caoda, piatto profondamente radicato nella storia e nella cultura piemontese.

Di questo piatto esistono diverse interpretazioni da ricca di aglio come vuole la tradizione, ma anche ricette eretiche con poco aglio o senza aglio del tutto. Un po’ come avviene per il pesto, ma se la facciamo senza aglio perché chiamarla Bagna Caoda? Per chi vuole approfondire ricordiamo che la delegazione di Asti dell’Accademia Italiana della Cucina nel 2005 ha registrato la ricetta ritenuta la più affidabile ed è stata depositata con atto notarile.

La Chef Cinzia Chiappori proporrà un menù a tema con la tipica preparazione piemontese servita nel classico "fojòt". Un menù speciale che sarà disponibile per tutta la settimana con tante verdure colorate cotte e crude insieme a un antipasto, dolce della casa, acqua e caffè al prezzo di 30 euro.

Le verdure saranno rigorosamente a km zero della vicina piana con la sola eccezione di qualche testa di aglio in arrivo da Vessalico. Un’occasione imperdibile per gli amanti di questo tradizionale piatto piemontese, ma anche un momento culturale. Si scrive “caoda”, ma si legge “cauda” ed attenzione perché esiste un vero e proprio galateo, che spiega come consumarla. Vietato ad esempio di “fare palot”, cioè di “caricare” eccessivamente il proprio boccone usando foglie di cavolo o altri pezzi di verdura a mo’ di paletta, raccogliendo la parte più “ricca” della salsa. Vietato anche bagnare pezzi di verdura già morsicati, o il pane che ne asporterebbe troppa e tutta insieme. Attenzione anche al primo boccone perché il rischio di scottarsi è molto frequente.

La tradizione prevede alla fine che nella bagna avanzata venga cotto lentamente un uovo di gallina.

L'Osteria del Tempo Stretto è un ristorante della Tavolozza e si trova ad Albenga in regione Rollo n.40. 

Per informazioni e prenotazioni 0182 571387 o 3926221924

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium