/ Politica

Politica | 21 novembre 2019, 17:33

Sanremo: la Fisascat Cisl chiede al nuovo Cda di avviare al più presto le trattative sindacali

"L’urgenza di indire un concorso a visibilità pubblica per poter scongiurare il rischio di non avere il personale idoneo ad aprire i tavoli durante i periodi di grande affluenza non sembra toccare la sensibilità del Presidente, se non attraverso articoli di giornale o trasmissioni televisive”.

Sanremo: la Fisascat Cisl chiede al nuovo Cda di avviare al più presto le trattative sindacali

La Fisascat Cisl, dopo l’insediamento del nuovo Cda nel settembre scorso, denuncia se il grave ritardo dell’avvio delle trattative sindacali.

“Ci chiediamo se questo ritardo – evidenzia Marilena Semeria - abbia una motivazione, a tutt'oggi a noi ignota, che debba esserci comunicata. L’urgenza di indire un concorso a visibilità pubblica per poter scongiurare il rischio di non avere il personale idoneo ad aprire i tavoli durante i periodi di grande affluenza non sembra toccare la sensibilità del Presidente, se non attraverso articoli di giornale o trasmissioni televisive”.

“Gli accordi si firmano ai tavoli – prosegue la Semeria - e l’azienda si conosce attraverso gli incontri con le organizzazioni sindacali, dopo la pessima esperienza relativa alla totale mancanza di relazioni sindacali avvenuta nel corso degli ultimi cinque anni con il Direttore Generale, con i danni annessi e connessi a tale comportamento, chiediamo di avviare celermente i lavori delle trattative, stabilendo una calendarizzazione serrata fino al compimento della riorganizzazione aziendale e alla firma del rinnovo contrattuale”.

La Fisascat conferma infine che, in mancanza di un reale impegno verrà indetta un’assemblea generale al fine di valutare la linea sindacale più opportuna per attivare immediatamente il tavolo.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium