/ CINEMA

CINEMA | 21 novembre 2019, 08:15

CINEMA: orari, trame e stellette dei film in programmazione oggi, giovedì 21 novembre

CINEMA: orari, trame e stellette dei film in programmazione oggi, giovedì 21 novembre

La programmazione nelle sale della provincia di Imperia. In locandina e nelle immagini il film al cinema Centrale di Imperia

                                      SANREMO

Ariston (tel. 0184 506060)
Chiuso

Ariston Ritz (tel. 0184 506060)
- DEPECHE MODE: SPIRITS IN THE FOREST - 17.30 - 19.30 - 21.30 – di Anton Corbijn, Pasqual Gutierrez, John Merizalde - con Depeche Mode - Documentario/Musicale - "Attraverso le storie di sei fan dei Depeche Mode la pellicola intreccia alcune performance musicali del tour al famoso Waldbühne di Berlino (‘Forest Stage’) con dei filmanti girati nella città natale dei fan. Attraverso il potere della musica, vediamo come la rilevanza della band continua a crescere ancora oggi, ispirando nuove connessioni sociali che vanno oltre le barriere di lingua, genere, età e status sociale…”
Voto della critica: ***

Ariston Roof - Sala 1 (tel. 0184 506060)
- CETTO C'È, SENZADUBBIAMENTE - 16.30 - 19.30 - 21.30 – di Giulio Manfredonia - con Antonio Albanese, Nicola Rignanese, Caterina Shulha, Gianfelice Imparato, Davide Giordano - Commedia - "A dieci anni di distanza dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra, Cetto la Qualunque adesso vive in Germania e, dimenticata ogni ambizione politica, viene visto soltanto come un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo. Peccato che egli consideri il Paese tedesco come una terra di conquiste e ritenga la mafia un marchio di qualità… La sua catena di ristoranti e pizzerie, comunque, non conosce crisi. Inoltre, ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta innegabile. La notizia dell’aggravarsi delle condizioni dell’amata zia lo induce a tornare sul luogo d’origine, dove le malefatte compiute ancora lo precedono. In Italia scoprirà qualcosa che cambierà il corso della sua vita e, ‘purtroppamente’… anche quella dei suoi concittadini. Cetto tornerà così a dettare legge e stavolta le conseguenze potrebbero essere irreparabili…”
Voto della critica: **

Ariston Roof - Sala 2 (tel. 0184 506060)
Doppia Programmazione
- LIGHT OF MY LIFE - 16.30 – 19.30 – di Casey Affleck - con Anna Pniowsky, Casey Affleck, Tom Bower, Elisabeth Moss, Hrothgar Mathews - Drammatico - "Il film racconta la storia di un padre e della sua unica figlia, di undici anni. Si nascondono tra boschi e case disabitate, dopo che un virus ha sterminato buona parte della popolazione femminile. La giovanissima Rag è costretta ad un vagabondaggio continuo e a fingersi maschio ogni volta che sarà costretta ad incontrare altri esseri umani, tutti uomini, resi brutali e senza scrupoli dalla mancanza di donne…”
Voto della critica: ***
- ZOMBIELAND - DOPPIO COLPO21.30 – di Ruben Fleischer - con Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Abigail Breslin, Emma Stone, Zoey Deutch – Azione/Commedia/Horror - "Columbus, Tallahassee, Wichita e Little Rock si spostano nel cuore degli Stati Uniti mentre affrontano zombi evoluti e rincorntrano compagni sopravvissuti…”
Voto della critica: **

Ariston Roof - Sala 3 (tel. 0184 506060)
- CETTO C'È, SENZADUBBIAMENTE - 16.30 - 19.30 - 21.30 – di Giulio Manfredonia - con Antonio Albanese, Nicola Rignanese, Caterina Shulha, Gianfelice Imparato, Davide Giordano - Commedia - "A dieci anni di distanza dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra, Cetto la Qualunque adesso vive in Germania e, dimenticata ogni ambizione politica, viene visto soltanto come un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo. Peccato che egli consideri il Paese tedesco come una terra di conquiste e ritenga la mafia un marchio di qualità… La sua catena di ristoranti e pizzerie, comunque, non conosce crisi. Inoltre, ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta innegabile. La notizia dell’aggravarsi delle condizioni dell’amata zia lo induce a tornare sul luogo d’origine, dove le malefatte compiute ancora lo precedono. In Italia scoprirà qualcosa che cambierà il corso della sua vita e, ‘purtroppamente’… anche quella dei suoi concittadini. Cetto tornerà così a dettare legge e stavolta le conseguenze potrebbero essere irreparabili…”
Voto della critica: **

Ariston Roof - Sala 4 (tel. 0184 506060)
- L'UFFICIALE E LA SPIA - 16.30 - 19.00 - 21.30 – di Roman Polanski - con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner, Grégory Gadebois, Hervé Pierre – Drammatico/Storico/Thriller - "Gennaio del 1895, pochi mesi prima che i fratelli Lumière diano vita a quello che convenzionalmente chiamiamo Cinema, nel cortile dell'École Militaire di Parigi, Georges Picquart, un ufficiale dell'esercito francese, presenzia alla pubblica condanna e all'umiliante degradazione inflitta ad Alfred Dreyfus, un capitano ebreo, accusato di essere stato un informatore dei nemici tedeschi. Al disonore segue l'esilio e la sentenza condanna il traditore ad essere confinato sull'isola del Diavolo, nella Guyana francese. Un atollo sperduto dove Dreyfus lenisce angoscia e solitudine scrivendo delle lettere accorate alla moglie lontana. Il caso sembra archiviato. Picquart guadagna la promozione a capo della Sezione di statistica, la stessa unità del controspionaggio militare che aveva montato le accuse contro Dreyfus. Ed è allora che si accorge che il passaggio di informazioni al nemico non si è ancora arrestato. E se Dreyfus fosse stato condannato ingiustamente? E se fosse la vittima di un piano ordito proprio da alcuni militari del controspionaggio? Questi interrogativi affollano la mente di Picquart, ormai determinato a scoprire la verità anche a costo di diventare un bersaglio o una figura scomoda per i suoi stessi superiori. L'ufficiale e la spia, adesso uniti e pronti ad ogni sacrificio pur di difendere il proprio onore…”
Voto della critica: ****

Centrale (tel. 0184 597822)
- LE MANS ‘66 – LA GRANDE SFIDA16.00 – 18.30 - 21.15 – di James Mangold - con Matt Damon, Christian Bale, Jon Bernthal, Caitriona Balfe, Tracy Letts, Josh Lucas - Azione - "L'incredibile storia vera del visionario designer di automobili Carroll Shelby e dell'intrepido pilota britannico Ken Miles, che insieme si batterono contro l'interferenza delle corporation, le leggi della fisica e i loro demoni personali per costruire una rivoluzionaria auto da corsa per la Ford Motor Company e sfidare le imbattibili auto di Enzo Ferrari alla 24ore di Le Mans in Francia nel 1966…”
Voto della critica: ****

Tabarin (tel. 0184 597822)
Doppia Programmazione

- SONO SOLO FANTASMI16.30 – 21.30 – di Christian De Sica - con Christian De Sica, Carlo Buccirosso, Gianmarco Tognazzi, Ippolita Baldini, Francesco Bruni (I) - Commedia - "Thomas (Christian De Sica), ex mago in bolletta, e Carlo (Carlo Buccirosso), napoletano, sottomesso a moglie e suocero settentrionali, sono due fratellastri che si rincontrano dopo anni a Napoli per la morte del padre Vittorio, giocatore incallito e donnaiolo. Scoprono di avere un terzo fratello, Ugo (Gianmarco Tognazzi), apparentemente un po' tonto ma in realtà un piccolo genio. L'eredità, agognata da Thomas e Carlo, sfuma a causa dei debiti del padre e i tre hanno una grande idea: sfruttare la superstizione e credulità napoletana, diventando degli 'acchiappa fantasmi'. Proprio quando l'attività inaspettatamente sembra avere molto successo, lo spirito del padre Vittorio s'impossessa del corpo di Carlo. Thomas e Carlo si convincono che i fantasmi esistono davvero. Nel frattempo i fantasmi catturati dal trio si liberano e vanno a risvegliare il fantasma di una strega che minaccia di distruggere Napoli. Con l'aiuto del padre i tre fratelli cercheranno di salvare la città…”
Voto della critica: **
- TUTTI I RICORDI DI CLAIRE 19.30 - di Julie Bertuccelli - con Catherine Deneuve, Alice Taglioni, Chiara Mastroianni, Colomba Giovanni, Mona Goinard - Drammatico - "A Verderonne, un piccolo villaggio nell'Oise, è il primo giorno d'estate e Claire Darling si sveglia convinta di vivere il suo ultimo giorno - Decide quindi di svuotare la sua casa e di vendere tutti gli oggetti che ha collezionato nel corso della sua vita. Gli oggetti così amati riecheggiano della sua vita tragica e sfavillante. Quest'ultima follia le riporta Maria, la figlia che non vede da 20 anni…”
Voto della critica: **

                                       IMPERIA

Centrale (tel. 0183 63871)
- UNA CANZONE PER MIO PADRE20.45 - di Andrew Erwin, Jon Erwin con J. Michael Finley, Brody Rose, Dennis Quaid, Cloris Leachman, Madeline Carroll – Biografico/Drammatico - "Storia vera di Bart Millard e di come sia arrivato a scrivere una canzone che ha emozionato milioni di persone. Lo vediamo dapprima bambino, abbandonato dalla madre e in balia di un padre violento e dipendente dall'alcool; poi adolescente, intento a nascondere i suoi problemi anche davanti alla fdanzata e a cercare l'ammirazione paterna, inseguendo un sogno non suo, il football americano, precedentemente praticato dal padre. La vita di Bart però ha una svolta, quando scopre - per caso - il suo talento canoro…”
Voto della critica: **

Imperia - Sala 1 (tel. 0183 292745)
Chiuso

Imperia - Sala 2 (tel. 0183 292745)
Chiuso

                                   DIANO MARINA

Politeama Dianese (tel. 0183 495930)
Chiuso

                                    BORDIGHERA

Olimpia (tel. 0184 261955)
- CETTO C'È, SENZADUBBIAMENTE - 21.00 – di Giulio Manfredonia - con Antonio Albanese, Nicola Rignanese, Caterina Shulha, Gianfelice Imparato, Davide Giordano - Commedia - "A dieci anni di distanza dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra, Cetto la Qualunque adesso vive in Germania e, dimenticata ogni ambizione politica, viene visto soltanto come un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo. Peccato che egli consideri il Paese tedesco come una terra di conquiste e ritenga la mafia un marchio di qualità… La sua catena di ristoranti e pizzerie, comunque, non conosce crisi. Inoltre, ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta innegabile. La notizia dell’aggravarsi delle condizioni dell’amata zia lo induce a tornare sul luogo d’origine, dove le malefatte compiute ancora lo precedono. In Italia scoprirà qualcosa che cambierà il corso della sua vita e, ‘purtroppamente’… anche quella dei suoi concittadini. Cetto tornerà così a dettare legge e stavolta le conseguenze potrebbero essere irreparabili…”
Voto della critica: **

Multisala Zeni - Sala 1 (tel. 0184 260699)
- LE MANS ‘66 – LA GRANDE SFIDA21.00 – di James Mangold - con Matt Damon, Christian Bale, Jon Bernthal, Caitriona Balfe, Tracy Letts, Josh Lucas - Azione - "L'incredibile storia vera del visionario designer di automobili Carroll Shelby e dell'intrepido pilota britannico Ken Miles, che insieme si batterono contro l'interferenza delle corporation, le leggi della fisica e i loro demoni personali per costruire una rivoluzionaria auto da corsa per la Ford Motor Company e sfidare le imbattibili auto di Enzo Ferrari alla 24ore di Le Mans in Francia nel 1966…”
Voto della critica: ****

Multisala Zeni - Sala 2 (tel. 0184 260699)
- L'UFFICIALE E LA SPIA - 21.00 – di Roman Polanski - con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner, Grégory Gadebois, Hervé Pierre – Drammatico/Storico/Thriller - "Gennaio del 1895, pochi mesi prima che i fratelli Lumière diano vita a quello che convenzionalmente chiamiamo Cinema, nel cortile dell'École Militaire di Parigi, Georges Picquart, un ufficiale dell'esercito francese, presenzia alla pubblica condanna e all'umiliante degradazione inflitta ad Alfred Dreyfus, un capitano ebreo, accusato di essere stato un informatore dei nemici tedeschi. Al disonore segue l'esilio e la sentenza condanna il traditore ad essere confinato sull'isola del Diavolo, nella Guyana francese. Un atollo sperduto dove Dreyfus lenisce angoscia e solitudine scrivendo delle lettere accorate alla moglie lontana. Il caso sembra archiviato. Picquart guadagna la promozione a capo della Sezione di statistica, la stessa unità del controspionaggio militare che aveva montato le accuse contro Dreyfus. Ed è allora che si accorge che il passaggio di informazioni al nemico non si è ancora arrestato. E se Dreyfus fosse stato condannato ingiustamente? E se fosse la vittima di un piano ordito proprio da alcuni militari del controspionaggio? Questi interrogativi affollano la mente di Picquart, ormai determinato a scoprire la verità anche a costo di diventare un bersaglio o una figura scomoda per i suoi stessi superiori. L'ufficiale e la spia, adesso uniti e pronti ad ogni sacrificio pur di difendere il proprio onore…”
Voto della critica: ****

                                   VENTIMIGLIA

Teatro Comunale (tel. 0184 235263)
- CETTO C'È, SENZADUBBIAMENTE - 17.00 - 19.15 - 21.30 – di Giulio Manfredonia - con Antonio Albanese, Nicola Rignanese, Caterina Shulha, Gianfelice Imparato, Davide Giordano - Commedia - "A dieci anni di distanza dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra, Cetto la Qualunque adesso vive in Germania e, dimenticata ogni ambizione politica, viene visto soltanto come un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo. Peccato che egli consideri il Paese tedesco come una terra di conquiste e ritenga la mafia un marchio di qualità… La sua catena di ristoranti e pizzerie, comunque, non conosce crisi. Inoltre, ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta innegabile. La notizia dell’aggravarsi delle condizioni dell’amata zia lo induce a tornare sul luogo d’origine, dove le malefatte compiute ancora lo precedono. In Italia scoprirà qualcosa che cambierà il corso della sua vita e, ‘purtroppamente’… anche quella dei suoi concittadini. Cetto tornerà così a dettare legge e stavolta le conseguenze potrebbero essere irreparabili…”
Voto della critica: **

                                    DOLCEACQUA


Cinema Cristallo (tel. 0184 206 324)
Chiuso

Legenda - Giudizi della critica film in da 1* stelletta (mediocre) a 5***** stellette (capolavoro)
Trame film tratte da www.cinematografo.it

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium