/ Cronaca

Cronaca | 20 novembre 2019, 11:16

Non solo in Italia: anche la Francia mette sotto esame i ponti, sono 20 che richiedono lavori nelle Alpi Marittime

L'elenco

Foto tratta da Nice Matin

Foto tratta da Nice Matin

Dopo il crollo di un ponte sospeso vicino a Tolosa, anche in Francia si accendono riflettori sullo stato delle strutture ingegneristiche, in particolare nelle Alpi Marittime. Come scrive quest’oggi Nice Matin, su oltre 2.200 ponti, 20 richiedono lavori di emergenza.

Queste le opere con il punteggio più basso: il viadotto Cadam, il ponte Estéron, situato tra Le Broc e Gilette, il ponte della Collette du Mouton a Utelle, i ponti Salèse e Boréon a Saint-Martin-Vésubie, il ponte Venanson, il Levens, l’Escarene, le Tourrettes-sur-Loup, il Grasse, il Puget-Théniers, il Daluis, il Bobina, Beausoleil, Villeneuve-d'Entraunes, Tenda, Villars-sur-Var ed Entraunes.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium