/ Attualità

Attualità | 18 novembre 2019, 09:08

Il Centro Sociale comunale di Vallecrosia festeggia l'inizio delle attività invernali

Erano presenti almeno sessanta persone nella sede sociale di Via C. Colombo

Il Centro Sociale comunale di Vallecrosia festeggia l'inizio delle attività invernali

Il centro sociale comunale ‘Le Cinque Torri’ di Vallecrosia ha avviato ieri la sua stagione invernale con una grande ‘polentata’. Erano presenti almeno sessanta persone nella sede sociale di Via C. Colombo (solettone sud).

L'inizio della stagione fredda ben conciliava con il menù prescelto a base di salame, cinghiale, capriolo, salciccia al sugo di pomodoro e formaggi accompagnati da polenta in abbondanza. Le socie poi si sono superate nelle torte offerte ai presenti tra i quali il Vice Sindaco e Assessore delegato ai Servizi Sociali dott.ssa Marilena Piardi.

L'associazione della terza età ‘Le Cinque Torri’, presieduta fin dalla fondazione, avvenuta nel 2002, da Pasquale Grassano, annovera oltre trecento iscritti, organizza per conto del Comune e in collaborazione con lo stesso corsi di ginnastica dolce (due giorni alla settimana), una volta alla settimana la camminata della salute sul Lungomare, tutti i pomeriggi giochi da tavolo e la domenica il pomeriggio danzante. A giugno programma il soggiorno termale a Montecatini di due settimane (almeno 50 presenze ogni anno) e ulteriori due/tre gite all'anno anche di più giorni. Non mancano poi i pranzi sociali, spesso nella sede ma anche nei ristoranti locali.

L'Assessore Marilena Piardi si è complimentata per l'organizzazione, per le ottime pietanze preparate magistralmente,  e ha voluto far presente come tenersi in forma nel fisico, nella mente e, soprattutto, nello spirito contribuisca alla salute dell'anziano e ne prolunghi la qualità di vita oltre che le prospettive di durata della stessa. L'Assessore ha assicurato poi che il Comune supporterà sempre il Centro con tutte le esigenze che si rendessero necessarie, ha ringraziato per il grande aiuto che lo stesso centro fornisce per la segnalazione al Comune di casi sociali, ad esempio di anziani soli non perfettamente autosufficienti, nei rapporti intergenerazionali, nell'organizzazione dei Convegni e di altre iniziative socioculturali, e per la solidarietà da sempre dimostrata con le raccolte fondi  per il sostegno a giovani diversamente abili.

Il pranzo ha concluso la sua parte ufficiale con un brindisi di augurio e poi il Centro ha proseguito l'attività con il ballo domenicale.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium