/ Politica

Politica | 17 novembre 2019, 16:35

Giornata mondiale del diabete, Viale: “Una riflessione importante tra lavoro di rete e ascolto dei pazienti”

Il vicepresidente e assessore alla Sanità della Regione sostiene che "con un lavoro di rete si può curare la malattia senza perdere di vista la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie”

Sonia Viale

Sonia Viale

“Partire dai bisogni delle persone, dalle circa 11.000 persone in Provincia di Imperia che hanno il diabete. Un dato importante, diffuso da Alisa in occasione della giornata mondiale del diabete, celebrata lo scorso 14 novembre, e relativo al numero di pazienti con diabete sul territorio ligure, e che indica una patologia in netto aumento. In particolare, in Asl1, si evidenziano 11.009 pazienti. Per questo ho ritenuto importante incontrare in più occasioni le associazioni dei pazienti ed ascoltato le loro necessità ed i problemi, assieme agli specialisti. Momenti di ascolto preziosi per migliorare il dialogo tra la sanità ed i pazienti". Ad intervenire con alcune riflessioni sull'argomento è il vicepresidente e assessore alla Sanità della Regione Liguria Sonia Viale.

“Il diabete è una malattia cronica - spiega Viale - ed è stata subito inserita nel piano cronicità con l’accordo con i medici di medicina generale siglato nel 2018 da ALISA, per dar vita alla medicina di iniziativa, quella medicina che non aspetta che la malattia si aggravi ma che anticipa il suo eventuale aggravarsi con un contatto diretto e continuo tra medico e paziente. Io credo molto nel ruolo del medico di famiglia, il quale potrà indirizzare i pazienti verso i percorsi di cura e assistenza più idonei. Gli specialisti diabetologhi inoltre sono coinvolti in serie di servizi molto attivi sul territorio.

Alla luce di questi dati, ho ritenuto importante estendere il servizio della distribuzione dei farmaci salvavita nelle farmacie territoriali anche ai presidi per diabetici. L’obiettivo è ridurre i costi sociali e favorire l’accesso alla terapia. Dal prossimo anno infatti il materiale potrà essere ritirato nelle farmacie convenzionate, dapprima in Asl3, dopodiché il servizio sarà esteso a tutta la Liguria. Una scelta che abbiamo voluto fare per rendere la nostra estendendo alle 590 farmacie territoriali il ritiro dei presidi , a fronte degli attuali 26 punti. Quindi , tempi e costi di spostamento non più a carico delle famiglie.

Per quanto riguarda poi il diabete nei bambini e negli adolescenti, ricordo l’importanza sul nostro territorio dell’ospedale Gaslini, punto di riferimento riconosciuto tra i migliori centri nazionali per il diabete in età evolutiva, ma ricordo anche la passione e l’amore di tante mamme e papà che ci motivano ad impegnarci sempre più.

Tale è l’importanza di intervenire subito su questa patologia, che le iniziative di sensibilizzazione rivolte ai cittadini continuano sul territorio di Asl 1, nell’ambito del Festival della Salute a Sanremo. Mercoledì 20 novembre, dalle 18 alle 19, è previsto un incontro pubblico denominato ‘La conta dei carboidrati’, a cura delle specialiste diabetologhe di Asl1; giovedì 21, dalle 9 alle 11.30, sarà organizzato un laboratorio per gli studenti dal titolo ‘Crescere (in)consapevolmente’, a cura di ADGP, Diabete giovanile di ponente. Vorrei invitare tutti a partecipare alle iniziative, che sono un  momento di incontro e confronto su un tema importante. Anche le associazioni di servizio quali i Lions si sono attivate con molte iniziative, dalla promozione delle camminate come stile di vita, alla sana alimentazione, alla diagnosi precoce. Nel nostro splendido territorio non è difficile fare prevenzione con camminate all’aria aperta e cibo salutare.

Con un lavoro di rete - conclude il vicepresidente e assessore alla Sanità della Regione Liguria - si può curare la malattia senza perdere di vista la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium