/ Cronaca

Cronaca | 17 novembre 2019, 10:58

Ventimiglia: 2 denuce e 2 segnalazioni nel servizio ad alto impatto dei Carabinieri

L’operazione ha visto impegnati tutti i reparti della Compagnia che hanno messo in campo decine di donne e uomini, in uniforme ma anche in abiti borghesi, concentrando l’attenzione su episodi di microcriminalità nell’ambito del pieno centro cittadino

Ventimiglia: 2 denuce e 2 segnalazioni nel servizio ad alto impatto dei Carabinieri

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia hanno predisposto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori e dei reati inerenti agli stupefacenti.

L’operazione ha visto impegnati tutti i reparti della Compagnia, che insieme al personale di supporto delle Squadre di Intervento Operativo fornito ormai da diverso tempo dal 6° Battaglione Carabinieri “Toscana”, hanno messo in campo decine di donne e uomini, in uniforme ma anche in abiti borghesi, concentrando l’attenzione su episodi di microcriminalità nell’ambito del pieno centro cittadino.

Tra le diverse decine di persone controllate, sono 5 quelle cadute nel dispositivo sviluppato dai Carabinieri:

- un 30enne tunisino, residente in Francia e incensurato, denunciato in stato di libertà perché trovato in possesso di circa 10 grammi di hashish occultati sulla propria persona;

- un 43enne di Ventimiglia, già noto alle Forze dell’Ordine, deferito per porto di armi o di oggetti atti ad offendere dopo essere stato sorpreso con un coltello a serramanico lungo 18 cm a bordo del proprio veicolo, peraltro sequestrato poiché sprovvisto della copertura assicurativa obbligatoria e del documento di circolazione;

- un 33enne francese che, a seguito dell’accertamento etilometrico, è risultato alla guida con un tasso notevolmente superiore ai limiti consentiti e pertanto denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcoolica;

nonché altre 2 persone segnalate alla Prefettura di Imperia rispettivamente per guida con patente scaduta – nel 2016 – e senza copertura assicurativa obbligatoria (un 39enne residente a Ventimiglia), e detenzione di stupefacenti a fini personali (un 37enne originario del Marocco).

Oltre a ciò, attraverso questo complesso dispositivo i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto un motociclo oggetto di furto consumato a Dolceacqua nello scorso mese di ottobre.

Un’iniziativa, quella dei Carabinieri di Ventimiglia, che viene riproposta periodicamente ormai da diverso tempo sulle strade di Ventimiglia ma anche nelle diverse frazioni e nella Val Nervia, con lo scopo di fornire un servizio di sicurezza integrata quanto più adeguato alle necessità dei cittadini.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium