Leggi tutte le notizie di SALUTE E BENESSERE ›

Attualità | 16 novembre 2019, 19:07

Nel 2020 Riva Ligure punta sui lavori pubblici: per il sindaco la formula vincente è la progettualità del Comune unita alla lungimiranza di Regione Liguria

In poco più di 5 anni, il Comune di Riva Ligure ha beneficiato di finanziamenti per oltre 2milioni e 350mila euro.

Nel 2020 Riva Ligure punta sui lavori pubblici: per il sindaco la formula vincente è la progettualità del Comune unita alla lungimiranza di Regione Liguria

Il 2020 sarà un anno importante per i lavori pubblici di Riva Ligure. Domenica scorsa, la visita del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, è stata l’occasione per fare il punto sui molti cantieri avviati e quelli in programma per il nuovo anno. Un aspetto non di poco conto per questa cittadina.

Infatti, in questi anni c’è stata una palese collaborazione tra l’amministrazione comunale del sindaco Giorgio Giuffra e l’ente regionale. Tra il primo mandato e l’inizio dell’attuale, in poco più di 5 anni, il Comune di Riva Ligure ha beneficiato di finanziamenti per oltre 2milioni e 350mila euro. Una cifra considerevole se si pensa che stiamo parlando di una realtà di poco meno di 3mila abitanti.

“E’ vero - conferma il sindaco di Riva Ligure, Giorgio Giuffra - Al di là delle visite istituzionali, sia il governatore che i numerosi assessori del nostro territorio sono stati presenti nei fatti, per la crescita del nostro comune. Voglio pensare che questa collaborazione sia derivata anche dalla validità dei progetti che abbiamo presentato. Soltanto nel primo mandato della mia amministrazione abbiamo beneficiato di 1milione ed 800 mila euro tra finanziamenti e possibilità di spesa, attraverso la verticalizzazione degli spazi economici. Negli ultimi mesi abbiamo ottenuto nuove importanti linee di credito per dare vita a lavori attesi. Il merito nostro è di aver avviato una programmazione che paga, oltre naturalmente ad aver avuto al nostro fianco una Regione che ha dimostrato lungimiranza. Abbiamo concluso progettazioni che potessero essere cantierate da subito ma che ci permettessero anche di poter richiedere e ottenere finanziamenti ove fosse possibile”.

Al momento su Riva Ligure la posta in gioco è molto alta. Da un lato ci sono i cantieri già attivi, con la messa in sicurezza del fronte mare e la realizzazione della nuova passeggiata sul lungomare, ma ci sono anche quelli già progettati, come la messa in sicurezza della foce del Torrente Argentina, zona Prati e con uno guardo al futuro anche la realizzazione della via di collegamento tra le case popolari e la costa.

“L’occasione di domenica scorsa con la visita degli amministratori regionali, ci ha permesso anche di portare nuove istanze del territorio. - sottolinea il sindaco di Riva Ligure - Ad oggi per la completa messa in sicurezza della nostra costa abbiamo previsto interventi per quasi 8milioni di euro. Tra le priorità c’è sicuramente la creazione del sottopasso che collegherà l’area delle case popolari ed il mare. Un’opera che sarà utile ad almeno 550 persone, circa il 20% della popolazione di Riva Ligure. la Oltre ad una strada puntiamo anche alla creazione di una pista ciclopedonale interna. Non dimentichiamo anche la progettazione per la messa in sicurezza alla foce del Torrente Argentina, di questi tempi, è preminente andare a sanare situazioni di rischio idrogeologico".

"Infine, ci sono i lavori del waterfront che procedono a pieno regime. Entro gennaio 2020 contiamo che finisca il primo tratto della passeggiata, fino al ponte del rio Caravello (grazie al Bando Turismo - Regione Liguria - LINK). Presto partiranno quelli di messa in sicurezza della costa (grazie al Bando Protezione Civile per eventi meteoavversi - LINK), con il rafforzamento delle scogliere, l’allungamento dei ‘pennelli’, un’opera di ripascimento del litorale e la creazione di una nuova spiaggia. In mezzo tra questo ed il secondo lotto della passeggiata contiamo di riuscire a restaurare anche il tobruk della Seconda Guerra Mondiale, insistente sulla costa. Salvo imprevisti per dicembre 2020 gli interventi sulla costa saranno terminati e l’opera sarà completa, bella da vedere ma soprattutto capace di garantire una maggiore sicurezza per gli abitanti” - conclude il sindaco Giuffra.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

sabato 14 dicembre
venerdì 13 dicembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium