Leggi tutte le notizie di IL PUNTO DI CLAUDIO PORCHIA ›

Attualità | 15 novembre 2019, 13:56

Imperia: presentato il Calendario Storico dei Carabinieri 2020, il comandante Mommo "Unione di quotidiano operare e ordinario eroismo" (Foto e video)

Spazio anche a: Agenda, Calendarietto e Planning da tavolo

Imperia: presentato il Calendario Storico dei Carabinieri 2020, il comandante Mommo "Unione di quotidiano operare e ordinario eroismo" (Foto e video)

È stato presentato questa mattina presso il Comando Provinciale di Imperia, in concomitanza con la cerimonia di Roma che ha visto la presenza del sottosegretario al Ministero della Difesa Giulio Calvisi e del comandante generale dell'Arma Giovanni Nistri, il Calendario Storico dell'Arma dei Carabinieri.

A spiegarlo nelle sue parti alla stampa il comandante provinciale colonnello Andrea Mommo che, mese per mese, ha ripercorso gli eventi narrati nelle pagine del calendario abbinati con tavole pittoriche.

"Sono atti di quotidiano operare, ma anche di ordinario eroismo – ha detto Mommo – perché è questo il lavoro a cui siamo chiamati ogni giorni, anche fuori dal servizio, e che ci caratterizza come militari e perché da sempre l'Arma è considerata la Benemerita in ambito nazionale.
Ogni tavola esprime in maniera leggera questo movimento artistico del pittore Mimmo Paladino, ad accompagnarlo gli scritti di Margaret Mazzantini che in maniera piuttosto ficcante è stata in grado di esprime un'importante emotività di fatti realmente accaduti
".  

Prodotto editoriale con una tiratura di oltre un milione di copie, il Calendario Storico dell'Arma dei Carabinieri è nato nel 1928. Dopo l'interruzione post-bellica dal 1945 al 1949, la pubblicazione del Calendario, giunta alla sua 87^ edizione, venne ripresa regolarmente nel 1950 e da allora è stata puntuale interprete, con le sue tavole, della vicinanza dell'Arma ai cittadini e, attraverso di essa, all'Italia. Quello del 2020 è un calendario 'narrativo', da leggere.

Racconta del quotidiano eroismo dei carabinieri, attraverso le tavole realizzate dall'artista Mimmo Paladino, tra i massimi autori contemporanei, celebre esponente della transavanguardia, che ha visto le proprie opere esposte permanentemente in alcuni dei principali musei internazionali, tra cui il Metropolitan Museum di New York, accompagnate da toccanti testi scritti, come detto, da Margaret Mazzantini, scrittrice di fama mondiale, vincitrice di numerosi premi tra cui lo Strega e il Campiello, che con la sua prosa incisiva ha trasformato vicende reali in toccanti narrazioni.

Si ripercorrono scene di quotidiana straordinarietà, che vogliono raccontare la solidarietà e l’attenzione verso il prossimo con cui ogni militare dell'Arma tutti i giorni, in Italia e all'estero, svolge il proprio servizio. 

La copertina, dall'intenso fondo color oro, ha un doppio significato: oltre a richiamare la tradizione estetica del passato - riprende l’oro utilizzato nei mosaici di Ravenna e dai maestri senesi, poi ripreso da Gustav Klimt – simbolicamente celebra il metallo della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare, concessa cento anni addietro, il 5 giugno 1920, alla Bandiera dell’Arma dei Carabinieri. Rimanendo legati alla tradizione, nella pagina centrale il Carosello, rappresentazione storica della carica di Pastrengo del 1848, epica battaglia in cui un drappello di Carabinieri a cavallo, per difendere e salvare Re Carlo Alberto, si diresse senza indugio contro il nemico, maggiormente armato e numeroso, sconfiggendolo.

Oltre al Calendario, spazio anche: all'Agenda Storica 2020, incentrata sul tema "Il Centenario della Scuola Marescialli e della nascita di Salvo D'Acquisto”, al Calendarietto da tavolo, dedicato alle piazze d'Italia , simbolo dello scambio di pensieri e di crescita delle identità collettive, del confronto e della conseguente crescita culturale, nonché centro di nascita della democrazia, luoghi di crescita delle identità collettive che i Carabinieri tutelano con la loro presenza tra la gente e al Planning da tavolo che racconta la Banda dell’Arma dei Carabinieri, fiore all’occhiello dello straordinario patrimonio bandistico italiano, nel centenario della sua istituzione.

Da sottolineare che il ricavato del calendarietto sarà devoluto all'Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri (ONAOMAC) e quello del planning all’ospedale pediatrico “Meyer” di Firenze.

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 06 dicembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium