/ Attualità

Attualità | 11 novembre 2019, 18:29

Sanremo: sgombero dei cantieri ‘Vitulano’ al porto vecchio, la Cassazione dà ragione al Comune. L’ultima parola spetta al Tar

Nel marzo del 2018 la sentenza del Tribunale che aveva dichiarato illegittimo lo sgombero, poi una lunga battaglia legale fino al pronunciamento odierno

Il cantiere nautico 'Vitulano'

Il cantiere nautico 'Vitulano'

Nuova svolta nella lunga vicenda giudiziaria che vede da una parte il Comune di Sanremo e dall’altra la proprietà dei cantieri ‘Vitulano’ sul porto vecchio. Oggi la Cassazione ha dato ragione a Palazzo Bellevue annullando di fatto la decisione del Giudice ordinario il quale, nel marzo del 2018, aveva dichiarato illegittimo lo sgombero. Ne era seguito un ricorso al Consiglio di Stato da parte del Comune.

Di fatto la Cassazione ha dichiarato il Giudice ordinario come ‘non competente’ per il caso in essere, rinviando tutto alla decisione del Tar. Il che non significa che la vicenda sia finita, ma si tratta solo di un annullamento della precedente decisione del Giudice e di un rinvio alla sentenza finale che spetterà al Tar.

Il tutto rientra nel più ampio progetto per il restyling del porto vecchio, approvato proprio oggi in Giunta e pronto per il passaggio in consiglio comunale. Quello dei cantieri ‘Vitulano’ era uno dei passi più delicati e, molto probabilmente, lo resterà ancora fino a quando non si pronuncerà il Tar.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium